MINORI. Unicef promuove progetto per il diritto all’istruzione dei bimbi del Mediterraneo

L’istruzione è un diritto fondamentale che deve essere garantito ad ogni bambino. E’ questo uno degli impegni primari dell’Unicef, che ha presentato oggi a Palermo, presso gli Ormeggi della Stazione Navale, il progetto "Niky e la scuola vagabonda. Per il diritto all’istruzione dei bambini e delle bambine del Mediterraneo". L’iniziativa ha tratto spunto dalla vicenda del piccolo Niky, un bambino di 9 anni che a causa di una grave forma di asma, può vivere serenamente solo sul mare, tanto da spingere i suoi genitori ad allestire una goletta come abitazione familiare.

Durante l’anno, grazie all’ausilio della Guardia di Finanza, Niky si sposta con la sua famiglia lungo vari porti italiani e, con il supporto tecnologico fornito da Telecom Italia e Telespazio, può frequentare quotidianamente la scuola. I genitori del piccolo hanno dunque deciso di navigare nel Mediterraneo e, toccando i principali porti di vari paesi, farsi portavoce, in collaborazione con l’UNICEF, del diritto all’istruzione per tutti i bambini e le bambine del Mediterraneo. Queste le radici del progetto presentato oggi, il cui obiettivo principale è di creare, attraverso la struttura satellitare e il sistema di videoconferenza della Goletta Walkirye, un "ponte virtuale" tra i ragazzi delle scuole italiane e i ragazzi delle scuole dei paesi del Mediterraneo.

"Abbiamo deciso", afferma il Presidente dell’UNICEF Italia Antonio Sclavi, "di stare vicino a Niky e alla famiglia Frascisco in una nuova avventura, sostenendoli e lavorando al loro fianco per il progetto ‘Niky e la scuola vagabonda’, Niky sarà il portavoce dell’UNICEF per il diritto all’istruzione di tutti i bambini e bambine del Mediterraneo e la Goletta Walkirye diventerà luogo di incontro ideale e di conoscenza tra i bambini del Mediterraneo e i bambini italiani".

I partner del Progetto "Niky e la scuola vagabonda" sono: UNICEF Italia, Ministero Pubblica Istruzione, Guardia di Finanza, Telespazio Spa, Telecom Progetto Italia, FPT-Fiat Powertrain Tecnologies, Aethra Spa – Ancona, C-MAP – Marina di Massa, Scuola Francesco Riso di Mondello – Palermo.

 

 

 

Comments are closed.