MINORI. Videogiochi, sabato il Pegi Day per acquisto consapevole

Sabato sarà il Pegi Day, la giornata per l’acquisto consapevole dei videogiochi in occasione del Natale. L’iniziativa, che coinvolgerà 105 punti vendita dell’elettronica di consumo a Milano, Roma e Napoli, consiste in una campagna di informazione per far conoscere il Pegi, il sistema di classificazione dei videogiochi in base a contenuto ed età, e si rivolge in particolare ai genitori. La campagna ha il patrocinio del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni: "Da molti anni il Governo italiano è impegnato, in collaborazione con gli organismi europei preposti al controllo e alla applicazione del codice Pegi, nella valutazione di una normativa che possa rafforzarne il peso in ambito nazionale. Le ultime decisioni prese dall’Advisory Board europea, in cui l’Italia è rappresentata fin dalle origini, sono in pressoché totale sintonia con quanto valutato negli ultimi tempi in ambito governativo – ha dichiarato il Ministro Meloni – Nel frattempo faccio appello al senso di responsabilità di tutti i soggetti in campo perché, ne sono convinta, la maturità di una comunità non può essere valutata solo dalla sua capacità di rispettare le norme ma anche e, forse soprattutto, dalla sua capacità di credere nel valore etico di un comportamento".

La giornata è organizzata da Aesvi (Associazione Editori Software Videoludico Italiana), Federdistribuzione (Organismo di coordinamento e di rappresentanza della distribuzione moderna) e Aires (Associazione Italiana Retailer Elettrodomestici Specializzati) e prende le mosse dalla sempre più ampia diffusione dei videogiochi in Italia. Nel 2007 il mercato ha infatti registrato un volume d’affari di oltre 1 miliardo di Euro, nei primi quattro mesi del 2008 le vendite di hardware e software hanno segnato un aumento del 29,5% e le previsioni per l’intero 2008 (più 44%) e per il 2009 (più 51%) confermano la tendenza.

Il Pegi Day si svolgerà dunque sabato 13 dicembre in 105 punti vendita delle insegne dell’elettronica di consumo aderenti ad Aires a Milano, Roma e Napoli. In ogni punto vendita sarà presente una hostess che, con l’ausilio di totem e volantini informativi, spiegherà il funzionamento del Pegi. L’iniziativa rappresenta inoltre il primo passo del protocollo d’intesa firmato oggi da Aesvi e Federdistribuzione, si legge in una nota, con lo scopo di "sviluppare un piano di azioni condivise per la definizione, l’adozione e la promozione di condotte socialmente responsabili al fine di consentire ai consumatori di avere le informazioni necessarie per l’acquisto consapevole dei videogiochi".

Comments are closed.