MULTE. Ganasce fiscali a Roma

Ganasce fiscali a Roma: dopo la nota risoluzione 2/2006 dell’Agenzia delle entrate e dopo aver operato analogamente in tutt’Italia, la Concessione di Roma del Servizio nazionale delle riscossione ha deciso di far scattare 6.644 fermi amministrativi a Roma e in provincia a partire dal 19 luglio scorso: di questi 3.805 riguardano la Capitale. I veicoli interessati dai fermi sono complessivamente 8.199. L’importo complessivo del debito per cui si procede ai fermi amministrativi ammonta a 4 milioni e 879 mila euro. Gli importi dei debiti vanno dai 150 ai 15.000 euro. Nei prossimi giorni scatteranno altre molte migliaia di fermi per un debito medio intorno ai 700 euro.

Questa la procedura: il contribuente moroso riceve un preavviso di fermo dei veicoli. Contemporaneamente si avvia la procedura per l’iscrizione dei fermo dei veicoli di loro proprietà. L’iscrizione del fermo comporta il divieto di circolazione del veicolo. Per i trasgressori è prevista la pena pecuniaria minima di 656,25 euro e la confisca del mezzo, oltre ai rischi sul piano assicurativo (le assicurazioni non coprono più un veicolo fermato).

 

Comments are closed.