MULTE. Qualsiasi rilevatore fotografico deve essere segnalato. Confconsumatori vince ricorso

Il Giudice di Pace di Parma ha accolto il ricorso di un associato Confconsumatori contro una multa per mancato rispetto del segnale semaforico di arresto, rilevato automaticamente dall’apparecchiatura a posto fisso in un Comune del parmense. Il Giudice ha riconosciuto valide le ragioni dell’automobilista, dal momento che l’intersezione stradale mancava di regolare segnalazione. Il recentissimo Decreto Legge 3 agosto 2007 del Ministero dell’Interno, recante modifiche al Codice della Strada – spiega l’associazione – specifica chiaramente che, qualsiasi rilevatore fotografico deve essere preventivamente segnalato da cartelli ben visibili o di dispositivi di segnalazione luminosi.

LINK. DL 3 agosto 2007 Ministero dell’Interno

Comments are closed.