MUTUI. Polizza assicurativa, CRTCU: finalmente il rimborso dei premi diventa obbligatorio

Secondo le nuove regole sulle polizze assicurative legate ai mutui, il rimborso dei premi è obbligatorio. L’Isvap ha, infatti, chiarito la norma sul cambio del beneficiario delle polizze: l’art. 49 del regolamento 35/2010 garantisce ai consumatori la volontà di scegliere, nei casi di estinzione anticipata del mutuo, se chiedere il rimborso della quota di premio non goduta o se cambiare il beneficiario delle polizze. Le compagnie assicuratrici sono tenute ad eseguire le richieste dei consumatori. Queste disposizioni valgono per tutti i contratti pluriennali con versamento del premio in soluzione unica stipulati dal 01/12/2010.

Il Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti di Trento vede con favore il chiarimento della questione nell’interesse dei consumatori e nel frattempo è in attesa della pronuncia dell’Arbitro Bancario e Finanziario a cui ha sottoposto la questione della restituzione dei premi non goduti nel caso di contratti assicurativi a copertura dei mutui stipulati prima del 1 dicembre 2010.

Il CRTCU ricorda che il cambio del beneficiario è previsto dalle "direttive ABI-ANIA" del 2009, applicate fino ad oggi a casi simili. Nei casi di anticipata estinzione di mutui, queste direttive suggerivano alle compagnie di rimborsare le quote dei premi non godute oppure di offrire ai mutuatari la possibilità di inserire un nuovo beneficiario. Si trattava però solo di un suggerimento per nulla vincolante: le compagnie potevano anche rifiutare ambedue queste vie e semplicemente estinguere la polizza.

Comments are closed.