MUTUI. Sono i giovani che cercano online il finanziamento più adatto

Giovani e danarosi: sono queste le caratteristiche delle persone che si rivolgono ai servizi internet per accendere un finanziamento. Lo sottolinea la seconda trimestrale dell’osservatorio mutui di Mutui-internet.it secondo la quale l’età media dei richiedenti è scesa di un anno rispetto al primo trimestre 2011, attestandosi sui 37 anni di media (con punte di 43 anni in Basilicata e di 34 in Valle d’Aosta). Cosa cercano on line? Secondo l’indagine cercano essenzialmente un mutuo per l’acquisto della prima abitazione. Nel dettaglio, delle 17.804 richieste pervenute il 65,57% sono state inoltrate per l’acquisto della prima abitazione; il 14,84% per ottenere surroghe (ossia la portabilità del proprio mutuo da una banca a un’altra), il 6,58% per "sostituzione + liquidità", mentre il 5,25% per l’acquisto di una seconda abitazione. Il totale dei finanziamenti richiesti si è attestato sui 2 miliardi e 850milioni di euro per una media di finanziamento di 153.228 euro. La durata media dei finanziamenti è di 23,34 anni, mentre il reddito medio dei richiedenti è di 2.262.58 euro. Interessanti anche le occupazioni lavorative dei richiedenti: per l’82,19% sono lavoratori dipendenti a tempo indeterminato; per il 7,27% autonomi con partita Iva; il 3,81% liberi professionisti, il 3,24% dipendenti a tempo determinato e il 2,30% pensionati. Territorialmente, la maggior parte delle richieste provengono dal Nord Ovest, il 29,39%, seguito dal Sud e Isole con il 28.38%; in Centro Italia sono state il 24,17% le richieste pervenute mentre il restante 18,09% è arrivato dal Nord Est.

Comments are closed.