MUTUI. Tecnocasa: III trimestre 2010, erogazioni al +8%

L’Ufficio Studi Tecnocasa ha messo a punto uno studio sul mercato dei mutui in Italia prendendo in considerazione i dati forniti dalla Banca d’Italia. Ne emerge che il volume di erogazioni per l’acquisto di abitazioni da parte delle famiglie italiane (pari a 12.343 milioni di euro) registra, nel terzo trimestre del 2010, una crescita rispetto allo stesso periodo del 2009. La differenza positiva è pari a circa 929 milioni di euro, che tradotto in termini percentuali rappresenta un aumento dell’8%. Il dato conferma il trend di crescita del mercato dopo una decrescita iniziata a fine 2008.

I volumi erogati includono anche i mutui di sostituzione/surroga, benché in calo rispetto al 2009, rappresentano nel primo semestre 2010 circa il 12-14% dei volumi.

Analizzando i primi nove mesi del 2010 emerge un aumento del 17% rispetto allo stesso periodo del 2009, con una differenza positiva pari a circa 6.208 milioni di euro. Le erogazioni tornano sui livelli dei primi nove mesi del 2008.

Nel III° trimestre 2010 tutte le macroaree hanno registrato un andamento positivo. La maggior variazione si registra nell’area Centrale (+11%). Seguono l’area Meridionale e l’area Nord Occidentale, rispettivamente con +9% e +8%.

Analizzando i dati aggregati dei primi nove mesi dell’anno, si nota come l’area centrale sia quella che ha goduto del maggiore aumento (+24%), seguita dall’area Insulare e Meridionale, che hanno fatto registrare rispettivamente +22% e +21%. Più contenuta la crescita al nord (+14% per l’Area Nord Occidentale e per quella Nord Orientale). A livello regionale, nel terzo trimestre 2010, tredici regioni su venti hanno fatto registrare un incremento di volumi rispetto all’analogo periodo del 2009. Le maggiori crescite sono state riscontrate in Friuli (+27%), Lazio (+23%) e Basilicata (+23%). Il maggior calo si registra in Emilia Romagna (-11%). A livello provinciale sulle 110 province analizzate, 72 registrano un aumento delle erogazioni, in particolare Pordenone (+55%) e Agrigento (+54%).

In crescita l’importo medio dei mutui nei primi nove mesi dell’anno: il ticket medio nazionale è pari a circa 124.500 € rispetto a 116.000 € rilevato nello stesso periodo del 2009 (+7,3%).

A livello regionale, nei primi nove mesi del 2010, si registrano valori disomogenei sul territorio nazionale che passano dal mutuo medio più alto della Toscana (139.000 €) a quello più basso della Calabria e della Basilicata (93.000 € entrambe). Tendenzialmente i valori medi più elevati si confermano nelle regioni del nord, eccezion fatta per il Friuli Venezia Giulia con un ticket medio di 107.000 €.

Comments are closed.