Mercato unico, Bruxelles: consumatori al centro

E’ stato oggi il presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso, a presentare il pacchetto di interventi che Bruxelles intende realizzare per adattare regole e funzionamento del mercato unico alle nuove sfide poste dalla globalizzazione. Barroso ha sottolineato come il mercato unico rappresenti "il gioiello della corona" dell’Unione europea e a supporto di questa affermazione ha fornito alcune cifre. Senza il mercato unico nel 2006 la ricchezza degli europei sarebbe stata inferiore di circa 250 mld di euro, il che equivale a più o meno 500 euro a persona e non sarebbero stati creati tre milioni di posti di lavoro. Inoltre, il costo medio delle telefonate, dal 2000 ad oggi, ha registrato una riduzione del 40% ed oltre 15 milioni di cittadini si sono spostati da un paese all’altro per lavorare, studiare o godersi la pensione. E’ però giunto il momento, ha detto ancora Barroso, di rilanciare l’effetto moltiplicatore dei benefici derivanti da un mercato unico efficiente ed efficace.

Tra le azioni più importanti del pacchetto sul mercato unico adottato oggi dalla Commissione figurano iniziative per aiutare i consumatori ad esercitare i loro diritti contrattuali e ad assisterli nelle procedure transfrontaliere di ricorso; migliorare l’informazione ai consumatori e alle piccole imprese; reagire alle carenze nei settori in cui il mercato unico dovrebbe dare maggiori risultati; proporre una legge sulle piccole imprese; istituire un "passaporto del ricercatore"; chiarire le modalità di applicazione delle norme dell’Unione europea ai servizi (compresi i servizi sociali) di interesse generale; promuovere la qualità dei servizi sociali in tutta l’Unione.

Maggiori poteri per i consumatori
La Commissione vuole dare ai consumatori più diritti e informazioni, nel loro interesse e al tempo stesso per stimolare la competitività e l’innovazione. Ad esempio, in dicembre proporrà miglioramenti delle norme in materia di etichettatura dei prodotti alimentari; nel 2008 presenterà iniziative in materia di diritti contrattuali dei consumatori e di ricorso collettivo, che consentirà ad un gruppo di persone dell’Unione europea che hanno lo stesso contenzioso con la stessa azienda di agire insieme; verranno presentate misure di miglioramento della vigilanza del mercato dei medicinali e dell’informazione sui prodotti farmaceutici; la Commissione elaborerà proposte per integrare ulteriormente i mercati dei servizi finanziari al dettaglio, per migliorare l’alfabetizzazione finanziaria dei consumatori e per agevolare la commutazione dei conti bancari senza spese di chiusura.

Il testo integrale dei documenti del pacchetto sul mercato unico saranno disponibili sul sito:
http://ec.europa.eu/citizens_agenda

Comments are closed.