Microsoft rispetterà la Decisione Ue del 2004

Microsoft inizierà il suo percorso per adeguarsi alla decisione della Commissione Europea del 2004 riguardante i sistemi operativi dei server di gruppo. Lo rende noto una nota dell’esecutivo Ue. Tre saranno i principali passi che intraprenderà l’azienda: gli sviluppatori di software "open source" saranno in grado di accedere alle informazioni sull’interoperabilità; le royalties da pagare per queste informazioni saranno ridotte a 10mila euro; le royalties per una licenza mondiale scenderanno dal 5,95% allo 0,4%.

"Accolgo con soddisfazione – ha detto il commissario alla concorrenza Neelie Kroes – che la Microsoft abbia finalmente deciso di prendere misure concrete per adempiere alla Decisione del 2004. Mi dispiace però che questa azione sia arrivata dopo un considerevole ritardo, dopo due decisioni della Corte e dopo l’imposizione di sanzioni".

Comments are closed.