NUOVE TECNOLOGIE. AIE: “Digitalizzare le biblioteche statali, ma rispettare il diritto d’autore”

"Siamo interessati ad ogni iniziativa che conserva e valorizza i beni culturali e librari, ma solo nel rispetto del diritto d’autore". E’ stato questo il primo commento del presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Marco Polillo alla notizia di una possibile partnership con Google Books per trasferire sul web le collezioni librarie delle 47 biblioteche gestite direttamente dal Ministero per i Beni e le Attività culturali.

"Se si trattasse realmente, come sembra ricavarsi dall’Ansa, di 16 milioni di libri da digitalizzarsi – ha proseguito Polillo – verrebbe da pensare che tutte le opere, anche quelle ancora sotto tutela del diritto d’autore, debbano essere oggetto di riproduzione e messa a disposizione sul web. Questo naturalmente non potrà essere possibile se non nel rispetto dei diritti e con la preventiva ed espressa autorizzazione degli autori ed editori interessati".

Per maggiori informazioni cliccare qui

Comments are closed.