OGM. Alemanno, prosegue la moratoria per le semine

Prosegue la moratoria per le semine Ogm. Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali Gianni Alemanno ha infatti firmato, lo scorso 31 marzo, la circolare nella quale è confermato il provvedimento. La decisione è arrivata al seguito del conforme avviso delle Regioni reso nel corso della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano nella seduta del 28 marzo scorso.

In particolare, il provvedimento non consente la coltivazione di Ogm in Italia fino alla adozione degli strumenti normativi regionali idonei a garantire la coesistenza tra colture convenzionali, biologiche e transgeniche ed alla individuazione di soluzioni adeguate tra Regioni confinanti per la gestione della coesistenza nelle aree contigue.

Circa le soglie di tolleranza rimane in vigore il decreto ministeriale 27 novembre 2003 che prevede l’assenza di organismi geneticamente modificati nelle sementi, mentre per quanto riguarda le sanzioni per chi non rispetta il divieto di coltivare Ogm il decreto legislativo 24 aprile 2001, n. 212 prevede la pena dell’arresto da 6 mesi a 3 anni o dell’ammenda fino a 100 milioni di lire.

Per maggiori informazioni visita il sito del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

 

Comments are closed.