OGM. Galan alle Regioni : calendarizzare apertura dibattito in Conferenza

In una lettera inviata al presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome, Vasco Errani, il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Giancarlo Galan, ritorna sulla vicenda delle linee guida di coesistenza tra colture convenzionali, geneticamente modificate e biologiche, chiedendo di riaprire il dibattito in sede di Conferenza al fine di pervenire all’adozione del provvedimento con il quale si definiscono ipotesi alternative per adempiere alla sentenza del Consiglio di Stato n.183/2010.

Dopo che lo scorso settembre, gli assessori regionali all’agricoltura riuniti nella Conferenza Stato-Regioni non hanno approvato le linee guida per la coesistenza tra coltivazioni ogm e coltivazioni tradizionali e biologiche, infatti, il dibattito si è arrestato seppur in presenza della sentenza della Consiglio di Stato la quale ha ribadito che « non è più discutibile il principio comunitario, ormai recepito dall’ordinamento nazionale, costituito dalla facoltà di impiego di ogm in agricoltura purchè autorizzati ». Secondo il Ministro « il blocco generalizzato dei procedimenti di autorizzazione in attesa dei cd piani di coesistenza regionali esporrebbero lo Stato italiano a responsabilità sul piano comunitario » motivo per il quale Galan sollecita la riapertura del dibattito che dovrebbe avvenire, con ogni probabilità, durante la prossima riunione della Conferenza il 16 dicembre.

Comments are closed.