OGM. Ministro Galan conferma stop a mais ma precisa: “Sì a ricerca”

Non mette in discussione i provvedimenti presi contro il mais Ogm ma sottolinea il sì alla ricerca scientifica: il neo ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Giancarlo Galan torna sulla questione Ogm e precisa il suo pensiero. "Vorrei ribadire ancora una volta la mia posizione sulla delicata questione degli Organismi Geneticamente Modificati. Comprendo che la curiosità dei media e del mondo agricolo si sia soffermata, in questi giorni di cambio al Ministero, soprattutto su questo punto, che è indiscutibilmente centrale per il futuro dell’agricoltura italiana – ha detto Galan – Procediamo con ordine: sono entrato a far parte di un Governo che su questa questione ha già preso una serie di decisioni, l’ultima è il decreto interministeriale di stop alla coltivazione di un mais Ogm. Non intendo per coerenza e lealtà, mettere in discussione questa posizione. Detto questo, la ricerca è un’altra cosa e va sempre e comunque incoraggiata. Per un sistema paese il gap peggiore è quello della conoscenza, quindi su questo punto resterò coerente alle mie posizioni di sempre: sì alla ricerca e all’innovazione".

Comments are closed.