OGM. Presunte coltivazioni a Pordenone, esposto della Coldiretti locale

Il presidente della Coldiretti di Pordenone, Cesare Bertoia, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Pordenone, per tutelare le imprese agricole e le coltivazioni da contaminazioni Ogm e difendere i consumatori. Ciò a seguito di alcune notizie diffuse dalla stampa locale nelle quali si raccontava di una lettera recapitata agli uffici dell’Ersa (Agenzia regioanle per lo sviluppo rurale) contenente campioni di mais Ogm. Il Noe dei Carabinieri sta verificando la veridicità dei campioni nonché la loro provenienza.

"L’esposto – spiega il Presidente – ha tra gli obiettivi quello di eseguire un sequestro cautelativo delle coltivazioni e nel caso in cui gli esami fossero positivi, di procedere alla distruzione della coltivazione prima che il mais giunga allo stadio della fioritura con la conseguenza di contaminazione con il polline Ogm alle colture convenzionali".

Comments are closed.