OGM. Ue autorizza import di nuovo Ogm prodotto da mais Ga21

La Commissione europea ha autorizzato un nuovo Ogm (organismo geneticamente modificato): si tratta degli alimenti prodotti a partire da semi di mais transgenico Ga21. Il via libero definitivo, comunicato oggi da Bruxelles, riguarda l’importazione e la commercializzazione del prodotto ed è destinato alla Syngenta Seeds S.A.S, (Francia) per una durata di 10 anni. Lo riferisce in una nota l’UE.

Il si della Commissione europea fa seguito all’impossibilità per i 27 stati membri di riunire sulla proposta di autorizzazione per l’Ogm Ga21 né una maggioranza di paesi a favore, né una contraria. La richiesta di autorizzazione infatti, ha ottenuto il 18 febbraio scorso al Consiglio dei ministri dell’agricoltura e dalle sanità dell’Ue 135 voti a favore, 83 contrari e 127 astensioni, tra cui quella dell’Italia

L’autorizzazione di prodotti derivati dal mais GA21 ai chicchi di mais riguarda anche l’importazione dai paesi terzi, dove questo prodotto viene coltivato. Questo dovrebbe contribuire a trovare una soluzione adeguata alle conclusioni dell’Organizzazione mondiale per il commercio (Wto), contro la lentezza delle procedure europee di autorizzazione per gli Organismi geneticamente modificati (Ogm).

Comments are closed.