OSSERVATORIO. Assicurazioni auto, caro polizze e possibilità di risparmio

Da qualche parte nella vostra testa c’è un disco rotto che continua a ripetervi: hai pagato? Hai pagato? Hai pagato? Non avete le allucinazioni, ma state solo affrontando una normale giornata piena di scadenze: c’è da pagare la bolletta della luce, da fare il pieno alla macchina, da fare la spesa. E poi c’è la grande nemica, l’RCA. Lo pronunciate quasi fosse un sortilegio che vi trasformerà in rospi, e vorreste non doverci avere a che fare. Ma per tranquillizzarvi un po’ decidete di fare un confronto tra le tariffe sull’assicurazione per l’auto proposte dalle diverse compagnie in modo da riuscire a trovare l’offerta più vantaggiosa.

L’assicurazione auto è una di quelle spese che incide non poco sul budget delle famiglie italiane e sembra che quest’anno i rincari si faranno sentire. Notizia nota quella dell’analisi condotta da Quattroruote su 19.000 tariffe e pubblicata sul Libretto rosso delle assicurazioni (allegato al numero di novembre del magazine) che evidenzia come nel 2010 i premi delle assicurazioni auto risultino in crescita del 25%. Secondo l’indagine l’aumento dei prezzi – dovuto solo in parte all’incremento dei massimali minimi di legge, passati a 2,5 milioni di euro per il risarcimento di danni alle persone – non è omogeneo ed evidenzia delle notevoli differenziazioni geografiche, con rincari più elevati al sud.

Come difendersi allora dal caro tariffe? È possibile risparmiare? Sicuramente si, se si ha la capacità di valutare con attenzione le proprie esigenze di automobilista e soprattutto effettuare un confronto attento delle polizze offerte dalle compagnie scegliendo il preventivo migliore. Di certo anche un comportamento responsabile e attento alla guida aiuta a risparmiare sull’rc auto.

Uno strumento utile al risparmio arriva proprio dal web: Supermoney nella sezione assicurazioni consente di comparare online i preventivi di 17 compagnie (sia tradizionali che online). Abbiamo effettuato un confronto per valutare i costi dell’rc auto a Napoli e Milano per un automobilista virtuoso di 35 anni, che ha la patente da 15 anni, senza figli, già assicurato con contratto bonus/malus, in prima classe da almeno 3 anni e assicurato negli ultimi 5 anni senza aver commesso sinistri con colpa. L’auto su cui è stato effettuato il preventivo è una Lancia Y (2° serie) Momo Design.

Nella città di Napoli le prime due migliori polizze sono offerte da Quixa con un premio di 685,25 euro e Direct Line con un premio di 741,59 €. A Milano si confermano vantaggiose le medesime compagnie assicurative ma con premi di importo diverso: Quixa con una polizza di 189,58 € e Direct Line con un premio di 237,37 €. I risultati ottenuti, per il profilo considerato, evidenziano la presenza di una certa disomogeneità nei prezzi delle polizze tra nord e sud. Effettivamente a Napoli i costi sono più alti che a Milano e confermano una situazione nota, che insieme al rincaro delle tariffe dell’rc auto è stata oggetto di ampio dibattito nelle ultime settimane. Risparmiare però è possibile e per farlo è necessario divenire consumatori consapevoli e attenti, grazie al confronto mirato e ad un’informazione completa.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.