OSSERVATORIO. Assicurazioni auto e segnaletica stradale: italiani indisciplinati

Realizzare un piccolo progetto che ci sta davvero a cuore comporta non solo un investimento di energie ma anche economico. Spesso è difficile avere la liquidità necessaria per poter finanziare un progetto completo. Per questo molte concessionarie hanno previsto prestiti personali che permettono ai richiedenti di ottenere importi compresi tra 2 mila e 60 mila euro, restituibili in comode rate mensili e corredati di un’assicurazione a copertura del debito. Confrontare i prestiti più convenienti a disposizione dei consumatori può essere utile ad acquisire maggior dimestichezza con un settore spesso criptico e poco chiaro, per affrontare la futura transazione con maggior consapevolezza. Qui riportiamo un esempio di comparazione, con dati relativi ad un profilo da noi creato a tale scopo e per il quale abbiamo effettuato un confronto tra le tariffe sul portale Supermoney.

Il prestito personale è un sottotipo di prestito appartenente alla categoria del credito al consumo (ovvero indirizzato per beni di consumo di singole persone o famiglie)  che prevede, di norma, un tasso d’interesse fisso. Si tratta, generalmente, di crediti relativamente bassi non orientati all’acquisto di un bene o di un servizio specifico da restituire secondo un piano di restituzione concordato a monte della stipula del prestito.

Il profilo è il seguente: il richiedente necessita di una somma pari a 10 mila euro, restituibili in 36 mesi. Vi presentiamo i primi tre risultati. La prima concessionaria in ordine di convenienza è Findomestic con il suo Prestito Findomestic, pensato per chi desidera acquistare un’auto o una moto, mobili e arredamento, materiale tecnologico – hi tech, vacanze o pacchetti salute e benessere o semplicemente ha necessità di liquidità. Per l’importo richiesto, la rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 329 euro con un TAEG pari al 12,04%.

La seconda banca in ordine di convenienza è Ubi Banca con Creditopplà Fisso, l’importo finanziabile può essere compreso tra un minimo di 3 mila euro e un massimo di 30 mila euro; la durata del finanziamento può essere compresa tra un minimo di 36 mesi e un massimo di 84 mesi. La rata che il cliente dovrà corrispondere per l’importo richiesto è pari a 334 euro con un TAEG applicato pari al 13,18%. La terza banca in ordine di convenienza è Unicredit Family Financing che con il suo Prestito Contante permette di ottenere una liquidità compresa tra un minimo di 2 mila euro e un massimo di 30 mila euro. La rata che il cliente dovrà corrispondere è pari a 334 euro con un TAEG pari al 13,19%. I risultati presentati sono indicativi per il profilo, l’importo e la durata elencati in precedenza.

Prima di richiedere un prestito personale è bene effettuare un’attenta valutazione della propria situazione finanziaria ovvero della propria capacità di restituzione del debito e successivamente effettuare un confronto mirato tra le diverse possibilità offerte dal mercato bancario tradizionale e non.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.