OSSERVATORIO. Aumenti nelle polizze auto, ecco le cause

L’industria delle polizze auto non ha risentito della crisi ma nonostante ciò gli aumenti dell’RC auto iniziano a farsi sentire. Negli ultimi mesi del 2009, dopo anni caratterizzati da un andamento favorevole del mercato assicurativo, si sono iniziati a ritoccare i listini con l’effetto di riduzione degli sconti a disposizione degli intermediari. Nel 2010 Ania (associazione nazionale fra le imprese assicuratrici) prevede un aumento fra l’1% e il 2% delle tariffe, in ogni caso, tale aumento verrà trasferito in modo molto graduale sui prezzi che verranno effettivamente pagati dai clienti. Questo potrà essere evitato solo con interventi strutturali sui costi dei risarcimenti. Infatti la causa degli aumenti, è dovuta all’alto numero di sinistri e ai conseguenti risarcimenti. Ania sostiene che oltre ad aumentare le polizze, le compagnie devono rendere più efficienti i metodi di liquidazione dei sinistri in modo da diminuire i costi e snellire i tempi. Abituarsi a confrontare i prezzi e le offerte di tutte le compagnie assicuratrici disponibili sul mercato è un modo, forse l’unico, per risparmiare sull’RC auto.
Per un confronto approfondito sull’assicurazione auto visita il sito Supermoney.eu

Comments are closed.