OSSERVATORIO. Banda larga, un test europeo per misurare la velocità

La vita di una donna può declinarsi in diversi modi, vediamo i due estremi: c’è quella che predilige la carriera e quella che invece preferisce preoccuparsi della famiglia e stare a casa. Ma questo non significa che non sia una persona tecnologica e che quando deve preparare la cena non si rivolga alla rete per trovare ispirazione, e che mentre traffica tra pentole e coperchi rinunci a chiamare le sue amiche per organizzare l’aperitivo di domani. Visto che è una persona informata, sa anche che mettendo le tariffe di telefono e adsl a confronto troverà quella che le permetta di stare ore al telefono senza spendere un patrimonio.

Anche l’Europa si sta rendendo conto che la diffusione capillare di reti internet ad alta velocità è fondamentale per incentivare lo sviluppo economico di ogni Paese. Per questo motivo, la Commissione Europea ha proposto un test istituzionale per stabilire in che stato si trova la banda larga negli Stati membri, Italia compresa. L’obiettivo è stilare una classifica ufficiale sull’efficienza dei servizi internet e sulle condizioni delle infrastrutture per la connessione al web, in modo da mettere in atto politiche di miglioramento dove necessario.

Per realizzare questo test internazionale la Commissione Europea si è rivolta ad una società specializzata nei test sulle performance della banda larga, SamKnows, che sta raccogliendo 10 mila volontari in tutta Europa da coinvolgere nell’iniziativa. Ogni tester riceverà un Whitebox da collegare alla propria connessione o al proprio telefono, in grado di misurarne l’effettiva rapidità. “Le persone che si offriranno come volontari, non solo avranno accesso gratuitamente alla nostra tecnologia, ma contribuiranno anche a migliorare i servizi di adsl internet in tutta Europa; il loro aiuto, infatti, ci consentirà di dipingere un quadro delle connessioni in Europa”, ha spiegato Alex Salter, CEO di SamKnows.

In Italia, al momento, la velocità media delle connessioni internet è pari a 3,7 Mbps, ancora lontana dalle migliori performance europee. Per valutare la velocità delle connessioni internet, l’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha messo a disposizione degli utenti il “Misura Internet”, un software certificato e con valore legale che chiunque può utilizzare per verificare lo stato delle connessioni adsl e su fibra ottica e WiMax.

Per ottenere le migliori prestazioni dalla propria linea domestica, è buona norma verificare la copertura offerta dai diversi operatori nella propria zona e accertarsi che la velocità pubblicizzata sia equivalente a quella effettivamente raggiunta. Per avere una panoramica sulle migliori offerte internet sul mercato è possibile utilizzare il servizio di confronto delle tariffe di telefonia di SuperMoney, che permette di comparare le tariffe dei maggiori operatori ottenendo risultati trasparenti e (unico in Italia) certificati dall’Agcom.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

 

 

Comments are closed.