OSSERVATORIO. Bimbi in auto e sicurezza: quanto ne sanno i genitori?

I mutui sono tra i prodotti bancari più richiesti, individuare il finanziamento ideale è un’operazione complessa che richiede un’attenta riflessione su piano di ammortamento, rate mensile, tassi d’interesse e durata del finanziamento. Al fine di trovare velocemente una valida opportunità possiamo valutare i migliori mutui del momento messi a confronto on line, modalità che consente di trovare agevolmente la soluzione più aderente alle nostre richieste.

 

Secondo una ricerca del portale idealista.it la durata del mutuo si allunga: negli ultimi sei anni le durate medie dei mutui si sono allungate di quattro anni. La durata del mutuo rappresenta la scadenza entro la quale bisogna rimborsare interamente alla banca il capitale concesso e i relativi tassi d’interesse. In genere varia da 5 anni a 30 anni, anche se esistono mutui fino a 40 o 50 anni.

 

La durata del mutuo è un parametro importante da considerare, poiché influisce sull’importo della rata e sugli interessi da pagare. A parità di importo richiesto se la durata del mutuo è minore, maggiore sarà l’importo della rata da pagare ogni mese, ma gli interessi e quindi il totale da restituire alla banca saranno più bassi; al contrario più i tempi si allungano più la rata mensile si abbassa, ma gli interessi e il totale da restituire alla banca aumenteranno.

 

Quando si sceglie un mutuo bisogna quindi avere le idee molto chiare sulla propria capacità di restituzione del debito e sulla rata mensile che si può pagare. In generale a parità di rata sostenibile, conviene sempre scegliere la durata minore possibile del mutuo, per non pagare troppi interessi alla banca.

 

Facciamo un esempio, utilizzando il portale di confronto mutui di Supermoney: consideriamo la richiesta di mutuo a tasso variabile per l’acquisto della prima casa da parte di un quarantenne con contratto a tempo indeterminato e un reddito netto complessivo di 5.000 euro al mese. L’importo richiesto è di 150.000 euro per un immobile che ne vale 230.000. Con una durata di 15 anni, il miglior mutuo risulta Mutuo Variabile di CheBanca! che prevede una rata di 1.000 euro (in promozione a 900 euro i primi 12 mesi), taeg al 2,53% e importo totale da restituire alla banca di 180.000 euro.

 

Se per lo stesso profilo allunghiamo la durata del mutuo di 10 anni, per un totale di 25 anni, il mutuo migliore risulta sempre Mutuo Variabile di CheBanca!. Vediamo che in questo casa la rata mensile si abbassa a 676 euro (576 euro in promozione per i primi 12 mesi), ma il taeg aumenta a 2,59% e l’importo totale da restituire alla banca arriva a 203.168 euro (circa 23.170 euro in più rispetto alla durata a 15 anni).

 

Per valutare i migliori mutui sul mercato, scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e avere le idee chiare sulla rata mensile da pagare in base alla durata del finanziamento, è possibile utilizzare il portale Supermoney.eu, che consente di confrontare le offerte di mutuo delle principali banche italiane.

 

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu

Comments are closed.