OSSERVATORIO. Boom di carte di credito ma come difendersi dalla frodi?

Le carte di pagamento sono strumenti bancari molto richiesti dai consumatori. Questi prodotti sono notevolmente diffusi, spesse volte infatti le carte a zero spese vengono concesse a coloro che scelgono di aprire un nuovo conto corrente. Per mezzo di una carta è possibile accedere ad un gran numero di servizi e transazioni sia on line che nei negozi e agli sportelli bancomat. Per capire quale carta sia più adeguata alle nostre esigenze possiamo informarci sulle migliori carte prepagate e confrontarle con le carte di credito e le carte revolving così da selezionare in fretta la soluzione più conveniente e utile per ciascuno.

Una ricerca commissionata a TNS da CPP Italia, rivela come gli italiani, dopo anni di scetticismo, si siano perdutamente innamorati delle carte di credito. I dati parlano chiaro: sette famiglie italiane su dieci posseggono più di due carte di pagamento e una spesso è una carta di credito prepagata. Addirittura una famiglia su quattro (24%) ne ha 5 o più. Se utilizziamo frequentemente le carte di pagamento è bene sapere che per difendersi da truffe on line e tramite i lettori di bande magnetiche una buona prassi è consultare i consigli della Polizia di Stato sulle carte di credito così da sapere come comportarsi in caso di dubbi e anomalie.

Un dato allarmante, infatti,  è rappresentato dalla scarsa conoscenza degli strumenti di protezione e assicurazione contro le frodi. Il 49% del campione intervistato, per la ricerca svolta da TNS, non è a conoscenza dell’esistenza di sistemi per proteggere i propri acquisti attraverso la carta di credito. L’11% degli intervistati dichiara di aver sottoscritto un’apposita polizza per la tutela delle proprie carte di pagamento, il 21% conosce lo strumento e si dice interessato all’acquisto mentre il 20% conosce lo strumento ma al momento non ha ancora avuto l’occasione di valutare l’acquisto.

Come sempre la verità sta nel mezzo. Comunque la si pensi in materia di carte di credito, è sempre bene usare dei piccoli accorgimenti per evitare lo spettro della truffa. Prima di tutto bisogna controllare sempre il percorso della propria carta di credito quando si effettua un pagamento, verificare ovvero tutti i movimenti del cassiere e non perdere mai di vista la propria carta. Richiedere il servizio di sms alert alla propria banca è un modo per tenere sempre controllate le spese e sapere immediatamente se la propria carta di credito è stata clonata; in questo modo in caso di truffa, sarà possibile bloccare la carta immediatamente.

Le carte di credito rateali e a saldo prevedono questo servizio che permette al cliente di effettuare i propri acquisti sia negli esercizi commericiali che online, in tutta sicurezza. Gli italiani amano le carte di credito e le usano con naturalezza ma spesso non sono sufficientemente informati sui rischi che comportano per esempio, gli acquisti online. Questo, forse, perché rispetto agli angolosassoni hanno scoperto la comodità della moneta elettronica solo da poco e ancora devono capirne le potenzialità e i rischi. Insomma avere una carta di credito è una comodità ma comporta anche, come visto, una serie di accorgimenti utili a difendersi dalle truffe. Per questo è bene scegliere una carta di credito adatta alle proprie esigenze di consumo effettuando un confronto con Supermoney.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.