OSSERVATORIO. Cellulari e tariffe, arriva il nuovo servizio di confronto di Supermoney

Scegliere il cellulare giusto per le proprie esigenze diventa sempre più difficile. La scelta è complicata anche per i cellulari offerti gratis dagli operatori, per non parlare poi della scelta delle tariffe. In aiuto dei consumatori arriva il nuovo servizio di Supermoney che da oggi mette a disposizione, oltre al classico confronto tra tariffe, opzioni e promozioni, un nuovo metodo che permette di scegliere prima il cellulare giusto e poi la tariffa più conveniente.

"Analizzando il mercato – ha spiegato Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di Supermoney – ci siamo resi conto che a guidare il processo di acquisto degli utenti è la scelta del telefono cellulare: gli italiani prima scelgono il modello da acquistare e poi valutano le tariffe, promozionali e non, abbinate a quel telefono. Da qui l’idea di sconvolgere il nostro approccio e ricostruirlo sulla base di quello che ci chiedono gli utenti. Il nuovo servizio, unico in Italia, dà la possibilità di scegliere tra gli smartphone di ultima generazione (iPhone, Blackberry, Nokia e HTC); chiaramente chi vorrà continuare a scegliere la tariffa migliore e tenere il proprio telefono cellulare potrà farlo senza alcun problema".

Un’evoluzione che rientra nel percorso di sviluppo che Supermoney sta compiendo sotto la sorveglianza attenta di AGCOM. "L’accreditamento AGCOM rappresenta un requisito essenziale per chi vuole operare in questo settore e offrire un servizio di qualità certificata agli utenti – ha continuato Manfredi – Tra l’altro, siamo felici di collaborare con AGCOM anche sul versante ADSL per abbinare il nostro servizio di confronto tariffario al nuovo progetto "Misura Internet" che, da fine ottobre, a nostro avviso renderà inutili e obsoleti tutti gli altri software di verifica della qualità della propria connessione alla Banda Larga. Due strumenti, Supermoney e Misura Internet, che rendono definitivamente e finalmente trasparente il mercato delle comunicazioni elettroniche".

 

Comments are closed.