OSSERVATORIO. Cgia Mestre: tredicesima per la rata del mutuo e le bollette

Dicembre si avvicina e con dicembre arrivano anche le tanto attese ‘tredicesime’, che si pianifica di destinare allo shopping natalizio e ai regali. Sembra che però quest’anno le cose andranno diversamente e la maggior parte delle famiglie italiane si vedrà obbligata ad utilizzare la mensilità in più per far fronte alla rata del mutuo e per pagare le bollette ancora non saldate. Cercare di risparmiare sulle bollette gas e luce, scegliere gli operatori più convenienti, confrontare online le tariffe luce e gas è un’ottima soluzione per risparmiare sui costi, ma sembra che quest’anno non basteranno a salvare – almeno in buona parte – il terzo stipendio.

Secondo un sondaggio della Cgia di Mestre, condotto con Panel Data, la tredicesima sarà utilizzata soprattutto per le spese fisse: il 57% verrà speso per affitto, mutuo (sebbene  gli italiani che ne stipulino uno siano in diminuzione), assicurazione auto e bollette di acqua, gas ed elettricità; il 13,7% per comprare cellulari ed altri oggetti tecnologici o cambiare gli elettrodomestici e la tv in casa,; l’8,9% per i regali natalizi (includendo anche le altre spese per viaggi e tempo libero la quota destinata ai consumi arriva al 28%). Per i risparmi rimarrà meno del 15% sul totale: un calo notevole rispetto allo scorso anno.

D’altronde non c’è di ché meravigliarsi. La crisi riduce i consumi e aumenta il desiderio di risparmiare e uno stipendio extra rappresenta per moltissimi una boccata di respiro, un introito utile a tornare a galleggiare dopo mesi di affanni e di spese affrontate in mille modi. Nelle congiunture attuali, sarebbe davvero illusorio sperare in un ritrovato amore della gente per le spese folli, prerogativa che per molti sembra non appartenere più a quest’epoca.

Perchè a dicembre la tredicesima sia un po’ più sostanziosa e magari sia possibile acquistare il regalo tanto desiderato a Natale, si può pensare di iniziare a risparmiare sulla rata del mutuo ma anche sulle bollette comparando le offerte dei principali operatori sulla base delle proprie esigenze. Ad esempio tramite il portale Supermoney, con un unico accesso, è possibile confrontare numerosi prodotti e servizi che spaziano dai mutui alle assicurazioni auto fino alle tariffe di gas ed elettricità. Il confronto rende i consumatori più consapevoli e orienta verso le scelte più adatte alle proprie necessità e al proprio reddito.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.