OSSERVATORIO. Conti correnti che passione!

Il conto corrente è il prodotto bancario maggiormente utilizzato dalle famiglie. Infatti due italiani su tre ne possiedono uno. È un prodotto articolato e ricco di servizi che permette di depositare somme di denaro e di disporne in qualunque momento. Ma per non incappare in problemi da cui poi è difficile tirarsi fuori è bene fare un confronto dei migliori conti correnti in modo da avere una panoramica completa ed esaustiva dei prodotti di cui si ha bisogno giornalmente.

Durante la primavera passata sono state stabilite delle norme dalla Banca d’Italia e da Abi che rendono il conto corrente più trasparente e più semplice da utilizzare, creando sei categorie di consumer che suddividono gli utenti in base all’operatività, all’importo in giacenza e all’età. In base all’accordo il conto corrente semplice deve avere delle caratteristiche specifiche uguali per tutte le banche che aderiscono all’iniziativa: deve prevedere un canone annuo fisso in cui sono incluse operazioni e servizi e non deve essere prevista nessuna spesa, onere o commissione oltre al canone e agli oneri previsti dalla legge. L’accordo, inoltre, prevede che ciascun istituto bancario che deciderà di aderire dovrà proporre due distinte offerte a seconda che le operazioni siano eseguite allo sportello o online.

Il canone onnicomprensivo assicura un’elevata comprensibilità del prodotto e lo rende particolarmente adatto a chi desidera un conto corrente per compiere le tipiche operazioni di base e per coloro che hanno difficoltà a comprendere le decine di clausole e informazioni contenute nei fogli informativi. Il mercato bancario però, offre ai propri clienti diverse possibilità, in base anche alle esigenze di consumo e ai servizi richiesti. Per esempio, oggi, l’operatività online è uno dei servizi più richiesti; la possibilità di effettuare gran parte delle operazioni bancarie online, come bonifici e ricariche telefoniche, permette di gestire il proprio denaro comodamente da casa evitando code e costi aggiuntivi. Non sono solo le banche online che offrono questo genere di prodotti; anche le banche tradizionali permettono di effettuare operazioni via internet, dotando il cliente di una chiavetta che genera un codice segreto ogni 5 secondi, garantendo così un buon livello di sicurezza. Insomma, ce n’è per tutti i gusti; quello che conta, è analizzare l’uso che si fa del conto corrente, valutare le varie proposte presenti sul mercato e poi effettuare un confronto mirato per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.