OSSERVATORIO. In Italia le compravendite di case costano di più

Numerosi clienti bancari scelgono il credito delle banche per comprare casa. Per orientarsi tra le numerose e diversificate offerte è possibile confrontare i migliori mutui tra quelli delle principali banche così da individuare un finanziamento in linea con il nostro profilo e possibilità.

 

Stando ad uno studio dell’OCSE, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, l’Italia è tra quei paesi industrializzati in cui i costi per la compravendita degli immobili sono eccessivamente elevati. I costi di una transazione sono così onerosi che la Penisola secondo la ricerca si posiziona al quinto posto su una classifica di 33 nazioni. La causa sono i costi complessivi, cioè le tasse, le imposte di registro, le spese notarili, e le tariffe delle agenzie immobiliari che ammonterebbero al 12% del valore della proprietà, con una ricaduta dell’8% a carico di chi acquista.

 

Al primo posto di questa classifica si colloca il Belgio, i cui costi rappresentano oltre il 14% totale, seguono Francia, Grecia, Austria e Italia. Il podio per i minori costi di compravendita di case è riservato invece a Danimarca e Islanda, che prevedono solo il 4% di spese sul totale del valore.

 

Secondo l’ OCSE l’onerosità degli immobili contribuirà al protrarsi della crisi: i costi per l’acquisto e la vendita delle case infatti causano una riduzione della mobilità residenziale e del lavoro e influenzano negativamente anche la ripresa del mercato occupazionale. Bisognerebbe incoraggiare le politiche governative ad intervenire sulla riduzione dei costi attraverso una revisione del sistema tributario, agevolando l’entrata nelle professioni operanti nel settore, in particolare in quei paesi dove i costi eccessivamente alti riducono verosimilmente la mobilità residenziale, come in Belgio, Francia, Grecia e Italia.

 

Per chi intende acquistare casa non resta allora che correre ai ripari, ponendo la maggior cura possibile nella scelta del mutuo casa che s’intende richiedere, e provare a risparmiare almeno sulle rate del mutuo consultando, grazie ai comparatori come Supermoney, i preventivi delle migliori offerte di mutui proposti dalle banche.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.