OSSERVATORIO. Investimenti: il 63% degli italiani “investe” solo nel conto corrente

Quando si diventa adulti diventa difficile tenere tutti i propri risparmi nel porcellino, primo perché anche se non sono tanti, di sicuro la misura del porcellino non basta, secondo perché visto il numero di volte in cui lo dovremmo rompere per tirarli fuori diventa dispendioso comprarsene uno nuovo ogni volta. Ed è per questo che può essere conveniente mettere i conti correnti delle migliori banche a confronto, in modo da trovare il prodotto che meglio si addica al nostro profilo di risparmiatori.

Nell’ultima settimana non si è fatto altro che parlare dell’impatto che la manovra finanziaria avrà sui risparmiatori italiani, di cosa cambierà per gli investitori, di quanto saranno tassate le rendite e così via. Per la grande maggioranza dei cittadini, però, il problema è esattamente l’opposto: risparmiare è sempre più difficile e sono sempre meno le persone che hanno un patrimonio da investire.  Quelle che lo fanno, però, sono ben al corrente del fatto che la nuova manovra finanziaria diminuisce la tassazione sui conti correnti, quindi quel poco che hanno si sentono stimolate a trasferirlo dal materasso alla banca.

Una ricerca sul risparmio realizzata dal centro di ricerca Einaudi e da Intesa Sanpaolo evidenzia che quasi il 53% delle famiglie non riesce a mettere da parte nemmeno un euro, percentuale che non è mai stata così alta. Come se non bastasse, per far fronte alla crisi economica, il 44% dei consumatori ha dovuto intaccare i risparmi di famiglia e fare più di qualche sacrificio, rimandando gli acquisti importanti a un momento più favorevole.

Chi ha qualche soldo da investire punta su obbligazioni (24,6%), risparmio gestito (18%), fondi pensione (12%) ma soprattutto sul mattone (65%), mentre in pochi giocano in borsa (12,5%). Per quanto riguarda gli strumenti finanziari, il 63% delle famiglie possiede unicamente il classico conto corrente bancario. Un motivo in più per scegliere quello che offra i maggiori vantaggi: per una scelta consapevole i consumatori possono utilizzare il servizio di confronto conti correnti di SuperMoney, che permette di valutare le offerte di numerose banche e di selezionare, in base alle proprie necessità, quello più conveniente.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.