OSSERVATORIO. Mutui, perché surrogare?

Ci sono delle persone che non riescono a prendere le decisioni in modo immediato e in un tempo breve. Altre invece non ci pensano un attimo e si comprano una macchina o una casa perché hanno dei risparmi da parte, e al suo mantenimento ci penseranno solo dopo, quando arriverà il momento. Per evitare di restare con un palmo di naso è consigliabile fare un paragone tra i mutui presenti sul mercato in modo da riuscire a tutelarsi con un’offerta vantaggiosa.

Nell’attesa che il Fondo di Solidarietà diventi operativo si tirano le somme del successo del Piano Famiglia promosso da Abi, Governo e Associazioni dei consumatori. L’iniziativa ha preso il via a dicembre del 2009 e si chiuderà il 31 gennaio del 2011. Si tratta della possibilità di usufruire della sospensione del mutuo casa per un tempo massimo di 12 mesi e per gravi motivi quali malattie o la perdita del lavoro. I dati presentati da Abi dicono che soprattutto al nord, le famiglie hanno usufruito di tale agevolazione ( nella sola Lombardia, il 20% del totale delle richieste ). Sono oltre 28 mila i nuclei familiari italiani che hanno dovuto, per cause pressoché ovvie, richiedere la sospensione del mutuo casa. Naturalmente esistono anche altre possibilità se ci si rende conto che il proprio mutuo casa è diventato troppo caro e troppo poco conveniente.

La surroga o sostituzione è una di queste. Il contraente può cambiare il suo mutuo casa con uno di un’altra banca che risulti più conveniente per rata e per tasso d’interesse. Le spese di trasferimento sono a carico della banca; ovvero il cliente non dovrà corrispondere alcunché si per quanto riguarda le spese di istruttoria della pratica sia per quel che riguarda le spese di perizia sull’immobile posto in ipoteca. La banca che subentra ha l’obbligo di sbrigare tutte le pratiche entro 30 giorni dall’avvenuta richiesta da parte del cliente. Vediamo ora come sostituire un mutuo casa tramite surroga.

Attraverso il sistema di confronto di Supermoney abbiamo creato un profilo e individuato i mutui più convenienti. E importante sapere che quando si effettua una surroga, tutti i dati di partenza del vecchio mutuo rimangono invariati; ovvero rimangono uguali gli intestatari del finanziamento e gli importi dovuti ( importo del mutuo e valore dell’immobile ). Il profilo creato è il seguente: il mutuatario desidera accendere un nuovo mutuo a tasso fisso per un importo pari a 70 mila euro, per 20 e per una abitazione del valore di 150 mila euro. Dal confronto emergono alcuni risultati, vi presentiamo quelli che potrebbero essere più adatti per il profilo creato.

Il primo mutuo casa è Mutuo Fisso di WeBank, la soluzione per coloro che desiderano conoscere, sin dalla stipula del contratto, la misura del tasso, l’importo delle singole rate e l’ammontare complessivo del debito da restituire. Il cliente dovrà corrispondere una rata mensile pari a 437,21 euro.

Il secondo mutuo casa è Mutuo Sostituzione di IWBank, pensato per chi desidera sostituire il proprio mutuo ottenendo la possibilità di finanziare nel limite di 500 mila euro. Questo mutuo può anche essere acceso a tasso variabile. La rata da corrispondere mensilmente è pari a 438,33 euro.

Il terzo mutuo casa è Mutuo Famiglia Surroga della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, pensato per chi desidera cambiare il proprio mutuo con uno più conveniente per tasso e durata. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 456,06 euro.

I mutui presentati sono indicativi per il profilo creato. Per trovare il prodotto più adatto alle proprie esigenze è bene effettuare un confronto mirato tra le diverse possibilità offerte dal mercato bancario tradizionale e online.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.