OSSERVATORIO. Per Bankitalia mutui più cari a dicembre e prestiti stabili

Il metodo privilegiato per acquistare un immobile è, per la maggior parte degli italiani, quello del finanziamento per la casa. Scelta obbligata per molti, tale strumento di pagamento può essere scelto dall’utente che, confrontando i migliori mutui online, può riuscire a risparmiare e a scegliere la rateizzazione più vantaggiosa.

Secondo Banca d’Italia a dicembre del 2010, i tassi d’interesse applicati ai mutui concessi alle famiglie hanno subito un incremento, passando dal 3,09% di novembre al 3,18%, con un incremento relativo delle rate per tutti quegli italiani alle prese con il pagamento di un mutuo casa.

Il supplemento al bollettino statistico “Moneta e banche” di Banca d’Italia rivela anche che tassi d’interesse relativi al credito al consumo sono leggermente diminuiti all’8,33% rispetto all’8,39% del mese precedente. I prestiti si sono mantenuti sostanzialmente stabili, e infatti il tasso di crescita annuale dei prestiti ai privati segna un valore costante del 3,6 % rispetto al 3,5 % del mese di novembre.

Partendo da questi dati abbiamo voluto verificare grazie al portale Supermoney come si traducono realmente queste cifre, effettuando un confronto dei migliori mutui a tasso fisso e a tasso variabile attualmente sul mercato, per una richiesta di 145.000 da rimborsare in 25 anni, per acquistare un immobile di 200.000 euro. Il profilo preso in considerazione è quello di un padre di famiglia di 40 anni, con contratto a tempo indeterminato e un reddito netto di 5.000 euro al mese che desidera acquistare la prima casa.

Scegliendo un tasso variabile il primo mutuo più conveniente è offerto da CheBanca! con Mutuo Variabile, che propone una rata di 625 euro al mese, taeg 2,19% e un rimborso totale di 187.917 euro. Il secondo è Mutuo Arancio di Ing Direct con una rata di 628 euro mensili, taeg 2,21 %, e un rimborso totale pari a 188.445 euro, mentre il terzo posto è occupato sempre da CheBanca! con Mutuo Risparmio che ha rata pari a 639 euro, taeg del 2,40% e totale da rimborsare di 192.224 euro

Per la medesima richiesta di mutuo ma con un tasso fisso è Mutuo Fisso di CheBanca! l’offerta più vantaggiosa, con una rata mensile di 843 euro, taeg 5,09 %, per un totale del rimborso di 253.322 euro. Seguono in ordine di convenienza Mutuo Arancio di Ing Direct con una rata di 847 euro al mese, taeg 5,10 %, e un totale di 254.043 euro, e Mutuo Acquisto di IWBank con un importo di rata mensile di 877 euro, taeg 5,47 % e un rimborso totale di 262.970 euro.

Notiamo come la differenza di rata tra fisso e variabile sia mediamente di 225 euro al mese, con una convenienza marcata per il variabile.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.