OSSERVATORIO. Polizia, Carabinieri e Ania insieme per la sicurezza stradale

Gli italiani pagano le assicurazioni auto più care d’Europa. Confrontare le polizze Rc auto alla ricerca del contratto più conveniente è diventata una pratica consolidata, nel tentativo di limitare una spesa in continuo aumento. Le cause principali sono le molteplici truffe perpetrate ai danni delle compagnie assicurative e un elevatissimo numero di sinistri.

Pubblico e privato si uniscono per garantire maggiore sicurezza sulle strade italiane. Gli italiani sono un popolo di autisti indisciplinati e il Governo corre ai ripari. Lo scorso dicembre il Ministro dell’Interno, Roberto Maroni, e il presidente della Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale, Sandro Salvati, avevano firmato un protocollo d’intesa: ora si è passati alla fase operativa. Al Viminale il capo della Polizia, Antonio Manganelli, il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri, Leonardo Gallitelli, e il presidente della Fondazione Ania, Sandro Salvati, hanno firmato la convenzione che farà partire il progetto interforze per la sicurezza stradale.

Il piano prevede una serie di azioni volte a prevenire gli incidenti e ad intensificare i controlli sulle strade: dalle iniziative di formazione dedicate a giovani e giovanissimi (da svolgere nelle scuole, ma anche in discoteche e locali notturni) alla dotazione alle forze dell’ordine di 150 precursori digitali per l’alcol e 20 postazioni complete Police controller per l’attività di controllo sui mezzi pesanti. Verrà inoltre messo in atto in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri il progetto “Adotta una strada”, che prevede di aumentare i controlli sulle strade extraurbane a più alto rischio di incidenti.

L’accordo tra Ania e forze dell’ordine mira a risolvere alcune delle principali problematiche della sicurezza stradale, come la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti e la stanchezza dovuta al mancato rispetto dei tempi di riposo per gli autotrasportatori.

Stando ai dati riportati dall’Istituto Superiore di Sanità, infatti, oltre il 30% degli incidenti in Italia avviene per colpa di alcol e droga. Nell’ultimo anno hanno perso la vita sulle strade italiane 4.237 persone: tra queste ben 1.200 avevano meno di 30 anni. Secondo i dati delle Compagnie di Assicurazione nel 2008 anche i mezzi pesanti (un parco di meno di 3 milioni e mezzo di veicoli assicurati) hanno provocato circa 630 mila incidenti, ovvero il 17,1% dei sinistri complessivi denunciati in Italia.

Di fronte a dati così drammatici la prevenzione è fondamentale, così come è importante che ogni auto sia dotata di una copertura assicurativa adeguata. Per trovare le polizze più convenienti è possibile utilizzare il portale Supermoney, che permette di confrontare le assicurazioni auto offerte da 17 diverse compagnie assicurative e di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. E’ stata inoltre prorogata fino al 15 maggio la promozione che prevede un regalo di 20 euro in buoni benzina a chi acquista una polizza auto sul portale.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.