OSSERVATORIO. Prestiti personali per cerimonie e regali a confronto

È tempo di matrimoni, cresime e comunioni, che tradotto in parole povere significano “festa”. Ma spesso capita di voler fare una festa grande, e non sempre si ha la liquidità necessaria per sostenere tutte le spese. Per questo motivo ogni tanto è necessario ricorrere ad un prestito, e per scegliere quello più conveniente diventa necessario informarsi sui migliori prestiti personali pensati per questo tipo di occasioni.

A proposito di matrimoni, l’Istat ha reso noti i dati relativi al 2009 riguardanti il matrimonio in Italia, da cui è emerso che sono stati celebrati 230.613 matrimoni con una media di 3,6 celebrazioni ogni 1000 abitanti. Il dato sembra buono, ma in realtà rispetto al 2008 la quantità di cerimonie è diminuita, infatti due anni fa sono stati ufficiati 246.613 riti.

Ma anche se i matrimoni diminuiscono, è sempre bello fare festa. E tornando all’argomento prestiti abbiamo creato il profilo di un richiedente tipo che ha bisogno di 10 mila euro rimborsabili in 48 rate con addebito su conto corrente bancario. Con il suddetto profilo abbiamo effettuato una comparazione con il sistema di confronto finanziamenti di SuperMoney. Vi proponiamo i tre migliori risultati.

Il primo prestito personale in ordine di convenienza è Prestito Libertà di Unicredit Family Financing, pensato per coloro che desiderano finanziare delle spese personali e della famiglia pagando comodamente a rate con un prestito semplice e rapido arredamento, cerimonie, battesimi, matrimoni, studio figli. I tassi d’interesse applicati sono: T.A.N. al 9,50% e T.A.E.G. compreso tra un minimo pari al 10,28% e un massimo pari all’11,36%. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 266 euro.

Il secondo prestito personale in ordine di convenienza è Duttilio di Agos che si adatta alle esigenze del cliente in termini di importo e durata. Inoltre consente di modificare l’importo della rata del rimborso e di saltare il pagamento di una rata fino a tre volte nel corso del prestito personale e non prevede alcuna penale in caso di estinzione anticipata del finanziamento. I tassi d’interesse applicati sono: T.A.N. a partire dal 9,00% e T.A.E.G. massimo del 13,51%. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari 264 euro.

Il terzo prestito personale in ordine di convenienza è Prestito Zero Spese di Barclays,  il finanziamento che permette di richiedere una somma compresa tra 2mila e 30mila euro anche se non si è titolari di un conto corrente Barclays. Il capitale erogato può essere restituito da 12 a 84 mesi. I tassi d’interesse applicati sono: T.A.N. massimo fissato al 12,20% e T.A.E.G. massimo del 14,16%. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 264 euro. I prestiti personali presentati sono indicativi per il profilo creato, naturalmente è sempre bene effettuare un confronto tra prestiti personali per scegliere tra le diverse possibilità offerte dal mercato bancario.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu

Comments are closed.