OSSERVATORIO. Prestiti personali per volare in Sudafrica

I mondiali di calcio in Sudafrica sono l’evento dell’estate e ovviamente catturano l’attenzione dei tifosi di tutto il mondo. Il sogno di molti italiani è poter vedere la propria squadra dal vivo, magari durante la finale. Andare in Sudafrica è però piuttosto costoso: il costo del biglietto per la finale, ha ormai superato i mille euro e le spese di viaggio e di permanenza a Johannesburg non sono di poco conto. Il costo per la finale dei mondiali potrebbe essere all’incirca di 3.000-4.000 euro. Informarsi sui prestiti personali alla ricerca di quello più adatto alle proprie tasche è ormai usanza radicata; pochi, però, avrebbero pensato di trovarsi ad avere a che fare con un preventivo di prestito per una vacanza a scopo… calcistico!

Se non si ha a disposizione questo capitale, infatti, è possibile ricorrere a un prestito personale tra quelli offerti sul mercato. E d’altronde non c’è di ché meravigliarsi se si considera che vengono chiesti finanziamenti per variati motivi,come ad esempio i prestiti per acquistare i regali delle grandi cerimonie.
Il sistema di confronto dei prestiti personali di Supermoney per la ricerca di un prestito dedicato ai tifosi evidenzia tre offerte migliori in termini di convenienza per ottenere tremila euro (per un dipendente a tempo indeterminato, con finalità viaggio o vacanza e da rimborsare in 24 mesi) e per volare dall’altra parte del mondo a gridare “Forza Azzurri!”.

E se qualcuno potrebbe trovare, eufemisticamente, azzardato richiedere un prestito solo per andare a vedere una partita di calcio, dall’altra parte subentrano le ragioni del cuore; un Mondiale di calcio è un evento eccezionale e sono in pochi a poter affermare di averlo vissuto, almeno una volta nella propria vita, direttamente all’interno di uno stadio ospitante, fra le cromature magiche dell’Africa e quel senso di comunanza che solo una palla che scivola è in grado di realizzare, con tutti i suoi pro e i suoi contro. Dalle ragioni del cuore a quelle del portafoglio, andiamo nel dettaglio della ricerca.

Il primo prestito personale in ordine di convenienza è Agos Duttilo destinato ai lavoratori autonomi o dipendenti, ma anche ai pensionati, che hanno bisogno di un prestito personale compreso tra i 2.750 e i 30 mila euro da utilizzare per qualsiasi tipo di investimento e da saldare in un periodo di tempo che va dai 12 ai 120 mesi. Il piano di ammortamento prevede delle rate mensili costanti a cui viene applicato un T.A.N. a partire dal 9,00% ed un T.A.E.G. massimo del 13,51%. Il prestito non prevede spese iniziali, né spese periodiche. Bisognerà pagare mensilmente una rata da 143 euro per un importo totale da rimborsare in 24 mesi di 3.424 euro. Il secondo prestito personale in ordine di convenienza è Consum.it Tuttofare. Questo prestito può essere richiesto da tutti i privati che necessitano di una somma minima di 1.500 fino ad un importo massimo di 30.000 euro. L’importo concordato viene erogato entro 24 ore dall’approvazione della richiesta di finanziamento. Il prestito dovrà poi essere restituito in un tempo compreso tra i 12 e i 72 mesi. Il piano di ammortamento previsto è a rate costante mensili con un T.A.N. del 11,65% e un T.A.E.G. fissato al 15,09%. Le spese di istruttoria della pratica sono del 17,75% dell’importo finanziato. Il nostro tifoso dovrà pagare mensilmente una rata da 143 euro per un importo totale da rimborsare in 24 mesi di 3.442 euro. Il terzo prestito personale in ordine di convenienza è Unicredit Partenza. L’importo finanziabile con il prestito personale Partenza di UniCredit Family Financing è compreso tra un minimo di 1.000 ad un massimo di 5.000 euro (più l’eventuale premio assicurativo finanziato). La durata del finanziamento del prestito richiesto può essere compresa tra i 15 o 24 mesi, con periodicità delle rate mensile L’ammortamento previsto decorre 30 giorni antecedenti la scadenza della prima rata. I tassi di interesse applicati sono T.A.N. 9,00% e T.A.E.G. 9,38%. Non sono previste spese di istruttoria e l’imposta di bollo per prestito personale fino a 18 mesi è di 14,62 euro addebitati sulla prima rata. Il nostro tifoso dovrà pagare mensilmente una rata da 144 euro per un importo totale da rimborsare in 24 mesi di 3.451 euro. Il costo dei prestiti migliori si aggira quindi intorno ai 420 euro euro spalmati in due anni, per una rata di circa 143 euro al mese. Per un’esperienza unica come quella della finale dei mondiali il prezzo potrebbe quindi essere piuttosto accessibile.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.