OSSERVATORIO. Quattroruote scende in campo contro la legge neopatentati

Per le famiglie che possiedono più di un’automobile non ci sarà nessun problema nel momento in cui il figlio diciottenne otterrà finalmente la patente. Per quelle con una sola auto in condivisione, invece, è necessaria qualche valutazione. Oltre ai rincari sulle assicurazioni, che possono essere contenuti confrontando le assicurazioni auto direttamente in rete e scegliendo quella più idonea all’aggiunta di un nuovo conducente, bisogna stare anche attenti alla legislazione specifica per i neopatentati.

La nuova norma del codice della strada prevede, infatti, di impedire ai neopatentati l’utilizzo di auto troppo potenti. Quattroruote però non ci sta e da oggi lancia sul sito del giornale una raccolta firme contro questa nuova legge, sulla base della quale dal 9 febbraio chi prende la patente B non può per 12 mesi mettersi al volante di auto con potenza superiore a 55 kW/t o più di 70 kW.

Per il mensile di automobilismo si tratta di una “norma ingiusta, stupida e discriminante”: in base a questi limiti, infatti, un neopatentato in molti casi non potrà guidare la macchina dei genitori né, paradossalmente, quella che usava per esercitarsi con il foglio rosa.
Questo stabilisce un discrimine tra chi può permettersi una vettura nuova, che risponda ai criteri di potenza ridotta, e chi invece sarà costretto ad aspettare la scadenza di 12 mesi, rischiando nel frattempo di disimparare le regole della guida.

Senza contare che ai costi per la macchina nuova di zecca si sommano quelli per l’assicurazione auto, che per i neopatentati non sono uno scherzo. Almeno in questo campo, però, un risparmio è possibile: basta scegliere la polizza più conveniente utilizzando un comparatore online come Supermoney, il portale per il confronto delle assicurazioni auto e delle tariffe, che permette di avere una panoramica delle migliori offerte sul mercato e selezionare quella più adatta alle proprie tasche.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

 

Comments are closed.