OSSERVATORIO. Risparmio ai minimi storici, i prestiti migliori per gli acquisti importanti

Per affrontare spese importanti o acquisti improvvisi numerosi consumatori richiedono di accedere all’erogazione del denaro da parte delle banche. Queste ultime hanno predisposto numerose offerte di credito e, per individuare il finanziamento più funzionale alle proprie esigenze, risulta essenziale effettuare una scelta consapevole. In tal senso informarsi su come ottenere un prestito personale è un’ottima modalità per trovare in pochi minuti la liquidità di cui abbiamo bisogno alle condizioni ideali.

 

Alcune categorie di consumatori possono accedere ad offerte mirate con particolari condizioni, ne sono un esempio i prestiti agevolati per studenti come quelli di presentati nei giorni scorsi il Ministero della Gioventù, “Diritto al futuro”, ad esempio, è progetto nato dall’accordo con Abi e Inps al fine di dare un aiuto economico ai giovani.

 

Contestualmente, complice la crisi economica, sta crollando la fiducia che gli italiani ripongono nel proprio Paese: in una scala da 1 a 10, il grado di soddisfazione medio è pari al 3,7. E’ quanto emerge dall’Osservatorio Findomestic di ottobre, che ha registrato il dato più negativo dall’inizio della rilevazione (ottobre 2007. La sfiducia sembra colpire tutti in modo indiscriminato: sono pessimisti gli intervistati di ogni fascia d’istruzione e di qualunque provenienza geografica, in modo particolare nel Nord-Est, Sud e Isole. Il Nord-Ovest è l’unica area in cui la situazione è in lieve miglioramento rispetto al mese precedente, tuttavia i valori restano decisamente inferiori rispetto alle rilevazioni dei mesi passati.

 

Tra le cause di una così profonda negatività ci sono senza dubbio la complicata situazione politica ed economica che l’Italia sta attraversando, oltre alle sempre maggiori difficoltà dei cittadini a mettere da parte qualche soldo. Anche per quanto riguarda la propensione al risparmio, l’Osservatorio Findomestic registra i valori più bassi di sempre: rispetto a due mesi fa si è quasi dimezzato il numero di coloro che ritengono di poter accrescere il proprio patrimonio nei prossimi 12 mesi, passando dall’8,3% al 4,6%.

 

Non avendo molta liquidità a disposizione, gli italiani devono affidarsi sempre più spesso ai prestiti personali e finalizzati per poter sostenere spese di una certa entità e per realizzare i propri progetti. L’Osservatorio Findomestic rileva che, nonostante tutto, i consumatori non vogliono rinunciare alle proprie necessità: indagando sulle previsioni d’acquisto dei prossimi tre mesi, risultano in crescita quelle per le auto usate, cellulari, televisori e televisori, crescono inoltre le intenzioni di ristrutturare casa e acquistare mobili. Il 7,4% del campione ha intenzione di rinnovare la propria abitazione (contro il 5,7% di agosto) e l’8% pensa che acquisterà dei nuovi mobili per la casa (era il 6,9% in agosto), spendendo un massimo di 3.140 euro.

 

Con l’aiuto di SuperMoney, vediamo quali sono i prestiti più vantaggiosi per la casa e i mobili, confrontando i prestiti on line di numerose banche. Proviamo a richiedere un prestito di 5 mila euro restituibili in 48 mesi, da parte di un lavoratore a tempo indeterminato di 40 anni. La soluzione più conveniente è il prestito Findomestic, con un taeg dell’11,84% e una rata mensile di 130 euro.

 

Chi dovesse avere esigenze diverse, può trovare grazie a SuperMoney i finanziamenti più adatti al proprio profilo e mirati alle più diverse finalità. Tra le offerte confrontate ci sono quelle di banche tradizionali, come i prestiti BNL, uno dei gruppi bancari più importanti d’Italia e di società finanziarie di primo piano come Agos Ducato, specializzata nel credito alle famiglie.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.