OSSERVATORIO. Smartphone: nel 2011 utenti italiani cresciuti di oltre il 50%

Gli italiani vanno pazzi per gli smartphone: nel giro di un anno, la diffusione dei telefoni di ultima generazione è cresciuta del 52%, raggiungendo 20 milioni di utenti. A causa dell’elevato numero di servizi, applicazioni e della connessone mobile h24, questi dispositivi hanno rivoluzionato il nostro approccio alla comunicazione ed ai cellulari. Al fine di individuare la strategia migliore per usare lo smartphone senza spendere troppo possiamo mettere le tariffe per cellulari più vantaggiose a confronto, selezionando quelle più in linea con le nostre abitudini di consumo.

 

Negli ultimi anni è cresciuto notevolmente il numero di italiani appassionati del web che amano navigare tramite il cellulare e per mezzo delle reti wireless domestiche. Una ricerca condotta da Ipsos MediaCT ha rilevato il ruolo di primo piano giocato dai cellulari nella quotidianità degli italiani. Il 60% degli users non se ne separa mai e lo utilizza in qualsiasi situazione: in casa (98%), fuori casa (88%), in ufficio (77%); c’è poi chi utilizza il telefonino mentre ascolta la musica (47%) o guarda la tv (32%) e, nel 30% dei casi, persino quando naviga su internet con un altro device.

 

Quali sono le attività più diffuse con gli smartphone? Il 45% li utilizza per fare ricerche sul web, mentre oltre la metà degli intervistati (53%) ammette di servirsene per riempire i “tempi morti”. Il 77% guarda video sul proprio cellulare, il 25% addirittura quotidianamente e il 66% li condivide: YouTube è in assoluto la piattaforma preferita dagli italiani, con il 74% degli utenti.

 

Anche le “App” riscuotono un enorme successo: dallo studio emerge che gli utenti dotati di smartphone hanno in media 19 applicazioni a testa, di cui 4 a pagamento; ogni mese ne utilizzano 7 con regolarità, e il 39% degli intervistati pensa di aumentare l’utilizzo di App nell’arco del prossimo anno.

 

I volumi di ricerca con i cellulari hanno registrato uno straordinario +224% rispetto al 2010: il 53% effettua quotidianamente ricerche dal proprio smartphone, il 29% lo fa con cadenza settimanale.

 

Tra le attività emergenti, c’è lo shopping via cellulare: in accordo con i dati Ipsos MediaCT, il 23% degli utenti ha dichiarato di aver già effettuato almeno un acquisto tramite smartphone. La percentuale si avvicina a quella di Stati Uniti (29%), Gran Bretagna e Germania (28%), ed è superiore alla media francese (17%).

 

Per quanto riguarda la pubblicità veicolata via telefonino, l’Italia risulta nella media degli altri Paesi europei: il 72% dei possessori di smartphone ammette di aver notato almeno un annuncio pubblicitario sul cellulare (Giappone 73%, Usa 64%): le pubblicità saltano all’occhio facendo una ricerca (39%), guardando un video (24%), usando un’app (20%), oppure navigando su un sito di shopping on line (21%).

 

Chi ancora non è stato conquistato dalla smartphone mania, può avere una panoramica delle offerte cellulari più convenienti sul mercato utilizzando SuperMoney, il portale per il confronto delle tariffe cellulari, che permette di valutare in modo rapido e gratuito i preventivi di tutte le principali compagnie. Chi invece preferisce navigare con la cara vecchia connessione internet adsl, può consultare con SuperMoney le offerte adsl di tutti gli operatori attivi in Italia.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.