P.A. MDC Ascoli Piceno: il decreto milleproroghe riguarda anche le nuove Province

Nel decreto milleproroghe del Governo si è stabilita la proroga di un anno per il termine previsto per l’istituzione degli uffici periferici dello Stato nelle 3 nuove province di Monza, Fermo e Barletta-Andria-Trani. Dal 30 giugno 2008 il termine è stato spostato al 30 giugno 2009. Il Movimento Difesa del Cittadino di Ascoli Piceno, nella persona della responsabile avv. Micaela Girardi, è intervenuto sulla questione, in riferimento alla provincia di Fermo.

In un comunicato dell’associazione dei consumatori si legge che "l’aver differito ad una data successiva alla prossima tornata elettorale amministrativa il termine entro il quale il Presidente del Consiglio dei Ministri debba adottare i provvedimenti per rendere operativi gli Uffici Periferici dello Stato ribadisce che anche il termine previsto dalla stessa legge istitutiva della nuova Provincia per la ripartizione del personale e del patrimonio non ha nessun carattere di perentorietà. Anzi a questo punto deve intendersi anch’esso sostanzialmente prorogato".

Il Movimento Difesa del Cittadino "preannuncia che stimolerà – insieme agli altri soggetti e comitati che hanno seguito la vicenda – una partecipazione collettiva e di protesta al prossimo Consiglio Provinciale del 17 luglio, ritenendo indispensabile in questa fase – per il bene della collettività – sospendere ogni decisione ed attività relativa alla ripartizione del personale e del patrimonio, che anzi sarebbe contraddittoria con la "ratio" evidente del decreto milleproroghe, che intende evitare il paradosso della prosecuzione dell’iter di scissione territoriale, laddove la volontà del legislatore si sta indirizzando ad una imminente nuova impostazione degli enti locali".

Comments are closed.