P.A. Pubblica Amministrazione sostenibile con il piano degli acquisti verdi

Un piano degli acquisti verdi per una Pubblica Amministrazione che segua criteri di sostenibilità ed efficienza energetica e dunque usi carta riciclata e priva di cloro, computer a basso consumo energetico, arredamento privo di sostanze tossiche. È questo il risultato cui si vuole arrivare attraverso l’entrata in vigore del decreto interministeriale sul Piano di azione per la sostenibilità nella PA (Piano d’azione nazionale sul Green Public Procurement), predisposto dal ministero dell’Ambiente di concerto con i ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Economia. Il decreto – informa una nota del ministero dell’Ambiente – è previsto dalla Finanziaria 2007.

Sulla base del decreto verranno emanati provvedimenti attuativi con i criteri ambientali ai quali la Pubblica Amministrazione si atterrà nelle spese. I criteri verranno introdotti nelle gare di appalto per la fornitura di beni e servizi, nelle quali sarà dunque considerata la presenza di fonti energetiche rinnovabili, prodotti che consentono minore produzione di rifiuti, prodotti a risparmio energetico e ricorso a materiali riciclati. "Questo provvedimento, cui abbiamo lavorato per mesi, rappresenta una svolta nella vita della Pubblica Amministrazione – ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio – e ci avvicina alle migliori esperienze europee".

Comments are closed.