PA. Ministero Funzione Pubblica: a luglio meno 37,1% di assenze per malattia

Nella pubblica amministrazione le assenze per malattia crollano del 37,1% nel luglio 2008 rispetto allo stesso periodo del 2007. "La variazione rappresenta quasi il doppio di quanto rilevato nel mese di giugno (-22,4%) e quattro volte la variazione di maggio (-10,9%)". I dati sono quelli della "seconda puntata" dell’Indagine Pilota – Monitoraggio delle assenze per malattia dei dipendenti pubblici, pubblicato sul sito internet del Ministero e relativo a un confronto fra il periodo maggio/luglio 2007 e il periodo maggio/luglio 2008.

"L’indagine – si legge nella presentazione – mira a quantificare gli effetti sui comportamenti dei dipendenti pubblici indotti dalle recenti modifiche normative del decreto legge 112/08, oltre che dalle misure di sensibilizzazione e di trasparenza, attivate dal Ministro nel corso dei primi tre mesi di attività". E i risultati confermano che ci sono "ampi margini di recupero di efficienza e di produttività" all’interno delle amministrazioni. Le assenze per malattia registrate nel luglio 2008, informa il Ministero, si sono ridotte del 37,1% rispetto a quelle del 2007. E "in ragione della variabilità dei dati, il calo delle assenze per malattia dell’intero universo dei dipendenti pubblici può dunque essere plausibilmente collocato in un range del 37-40%".

Meno code, maggiore reperibilità e meno chiusure per carenza di personale sono i risultati enunciati in termini di qualità e servizi a fronte di un aumento di presenza dei dipendenti pubblici in ufficio che è stimato in oltre 25 mila persone. "Il fenomeno – si legge nel rapporto – rappresenta inoltre un passo necessario verso l’auspicato recupero di produttività del settore pubblico".

Comments are closed.