PARMALAT. Confconsumatori: come e perché aderire alla transazione Deloitte

Confconsumatori ha aderito alla proposta di transazione di Deloitte & Touche e Dianthus, nell’ambito del processo "Parmalat 1", che si sta svolgendo a Milano contro Tanzi e gli amministratori della società in default. Secondo l’associazione "accettare la transazione significa ottenere un risarcimento del danno, ritenuto congruo da Confconsumatori e dai suoi legali, in relazione al ruolo ricoperto nell’intera vicenda dalla società di revisione. È un importante passo in avanti per i risparmiatori ed è sicuramente un precedente anche per gli altri imputati, affinché siano indotti a risarcire il danno provocato".

Possono aderire alla transazione gli obbligazionisti in possesso dei titoli alla data del crack Parmalat (24/12/2003) e costituitisi parte civile nel primo processo Parmalat con Confconsumatori. Sono esclusi, almeno per il momento, gli azionisti e coloro che alla data del 24/12/2003 avevano già venduto le proprie obbligazioni. Il termine è il 20 aprile 2008.

 

 

Comments are closed.