PARMALAT. Oltre 30mila richieste di costituzione parte civile. Prossima udienza il 10 luglio

Si è chiusa oggi a Parma la seconda giornata dell’udienza preliminare del procedimento a carico dell’ex-presidente Parmalat, Callisto Tanzi, e di altre 63 persone per il crac del gruppo di Collecchio. In due giorni sono state depositate oltre 30 mila richieste di costituzione di parte civile, su cui i legali degli imputati forniranno le proprie osservazioni il 10 luglio, data in cui è stata fissata la prossima udienza. Sono previste altre due udienze l’11 e il 12 luglio.

L’ex patron di Parmalat ha ritenuto indispensabile l’acquisizione di atti aggiuntivi "indispensabili per spiegare i rapporti che ci sono stati tra le banche e la Parmalat": si tratta dei documenti raccolti in cinque dvd nell’ambito del filone di inchiesta su alcuni istituti di crediti ai quali è stato notificato, nei mesi scorsi, l’avviso di chiusura delle indagini con l’accusa, tra le altre, di concorso in bancarotta fraudolenta.

Comments are closed.