PHISHING. False email, colpita Trenitalia

False email col nome di Trenitalia per ottenere informazioni personali: è quanto denuncia Ferrovie dello Stato che invita i clienti a non rispondere a messaggi elettronici con richieste di conto corrente, di carta di credito e codici di identificazione, richieste "mai inoltrate da Trenitalia via e-mail". Il phishing colpisce dunque anche le ferrovie. Di recente, denuncia l’azienda, sono state inviate da ignoti email che invitano a fornire i propri dati personali e relative coordinate bancarie per ottenere rimborsi di biglietti ferroviari. I messaggi sembrano provenire dagli indirizzi: ffss@rimborsi-online.it; ffss@rimborsi-online.com; trenitalia@rimborsi-online.it.

"Le FS – informa una nota sul sito internet dell’azienda – hanno già sporto denuncia all’Autorità Giudiziaria e invitano i propri clienti a non accogliere le richieste dei messaggi di posta elettronica, che possono essere utilizzate per ottenere l’accesso a informazioni personali come il numero di conto corrente, della carta di credito e i codici di identificazione. Richieste del genere non sono, infatti, mai inoltrate da Trenitalia via mail".

Comments are closed.