POSTE. Ancora qualche disagio, Poste Italiane assicura: operatività prossima a completa normalità

"Poste Italiane si scusa con i propri clienti per i disagi dei giorni scorsi". E’ quanto si legge in un comunicato ufficiale dell’azienda. Ma sembra che ancora oggi, in alcuni uffici postali, ci siano disagi causati dal sistema informatico che funziona a singhiozzo. Il consiglio ai cittadini è quello di recarsi alle poste nel pomeriggio: sembra che si lavori meglio, forse perché nel pomeriggio lavorano meno uffici.

Ieri gli sportelli postali sono rimasti attivi oltre il normale orario di apertura fornendo un volume di servizi nella media delle attività abitualmente svolte. Sono stati garantiti i servizi a tutti i clienti in attesa – fa sapere Poste Italiane – garantendo così oltre 6 milioni di transazioni; sono state pagate più di 250 mila pensioni e sono state eseguite oltre 1,5 milioni di operazioni di pagamento di bollettini.

"L’operatività degli uffici postali è ormai prossima alla completa normalità dopo i problemi tecnici dei sistemi IBM e HP che in questi giorni hanno determinato rallentamenti nella esecuzione delle operazioni postali e finanziarie – si legge nella nota di Poste Italiane – L’inconveniente al software dei sistemi centrali sui quali poggiano le attività degli uffici, è in via di completa risoluzione da parte dei tecnici italiani e statunitensi delle due società informatiche, che ora stanno continuando a eseguire test sulla regolare efficienza e operatività dei sistemi".

Comments are closed.