POSTE. Consegna a domicilio gratuita dei libri scolastici

Poste Italiane, fino al 15 settembre prossimo, offre la possibilità di acquistare i libri di testo per gli istituti di primo e secondo grado in 200 uffici postali con negozio PosteShop presenti in tutta Italia oppure direttamente da casa, collegandosi al sito www.posteshop.it. I libri acquistati saranno consegnati, entro il mese di settembre, gratuitamente al proprio domicilio.

Per poter aderire al servizio l’ordine minimo è di 60 euro. Al momento dell’ordine è previsto un anticipo di 30 euro, mentre il saldo verrà effettuato in contrassegno alla consegna dei libri. Inoltre, per ordini di importo minimo di 120 euro è previsto il rilascio di un buono sconto di 20 euro da utilizzare nei PosteShop per l’acquisto di tutti i prodotti della "Linea Scuola" (block notes, penne e quaderni della nuova linea CarteItaliane, oltre ad una vasta scelta di atlanti, dizionari, zaini, astucci, quaderni, cartelle, diari, penne e pastelli).

Per chi invece preferisce effettuare l’acquisto online è sufficiente registrarsi su www.posteshop.it e indicare l’Istituto, la sezione e la classe di appartenenza; sarà il sistema a segnalare i libri da acquistare. Il pagamento potrà essere effettuato tramite carta di credito o carta prepagata Postepay oppure con addebito su conto BancoPosta.

Fino al 31 dicembre prossimo i correntisti BancoPosta hanno una possibilità in più: possono richiedere il Prestito BancoPosta Scuola e Università pensato per aiutare le famiglie a sostenere le spese scolastiche. In pochi giorni è possibile ottenere 1.000 euro per ogni figlio iscritto alla scuola elementare, alla scuola media inferiore o superiore e 2.000 euro per ogni figlio iscritto all’università, a corsi professionali o di specializzazione. L’importo massimo erogabile per famiglia è di 4.000 euro. Il finanziamento può essere rimborsato in 12 o 24 rate mensili, che verranno addebitate direttamente sul conto BancoPosta.

Il Prestito BancoPosta Scuola e Università, disponibile in 9.000 uffici postali o su www.poste.it (TAN del 6,00% e TAEG/ISC massimo del 6,19%) non prevede spese per l’istruttoria della pratica, per il pagamento delle rate e per l’invio annuale delle comunicazioni.

Comments are closed.