POSTE. Librettopostale card: così si rinnova il libretto nominativo ordinario

Poste Italiane e la Cassa depositi e prestiti rendono noto che dal 16 novembre i titolari di libretto nominativo ordinario che ne faranno richiesta al proprio ufficio postate riceveranno gratuitamente a casa la ‘librettopostale card’, una tessera magnetica che sostituisce il libretto cartaceo e consente il ritiro di contanti, 24 ore al giorno, nei circa 5mila sportelli automatici della rete Postamat. Inoltre ogni titolare del Libretto potrà presentare la Carta presso uno dei 14mila Uffici postali per effettuare versamenti e prelievi, senza il bisogno di dover portare con sé il Libretto cartaceo per le annotazioni.

La Carta è uno strumento completamente gratuito: non sono previste spese o commissioni per il rilascio, l’uso, il blocco e la sostituzione della CARD per smarrimento, furto o distruzione.

I Libretti postali attivi sono oggi oltre 25 milioni, per un controvalore di oltre 80 miliardi di
euro. Come i Buoni postali, i Libretti sono garantiti dallo Stato italiano, sono depositi a vista, rimborsabili in qualsiasi momento, non comportano alcuna spesa di apertura, di gestione e di estinzione, sono esenti dall’imposta di bollo.

 

Comments are closed.