POSTE. Valle d’Aosta, siglata intesa per migliorare servizio ai cittadini

La Regione autonoma Valle d’Aosta e Poste Italiane hanno siglato questa mattina un protocollo di intesa per definire aree di attività per collaborazioni e sperimentazioni finalizzate alla fornitura di prodotti e servizi che migliorino i rapporti con i cittadini, con particolare attenzione alle realtà periferiche e disagiate del territorio regionale.

Gli ambiti di lavoro prioritariamente individuati sono: la corrispondenza dell’Amministrazione regionale e degli enti locali, i sistemi di incasso delle entrate di competenza regionale e sistemi di pagamento, i sistemi di comunicazione integrata istituzionale e di servizi di pubblica utilità a favore della popolazione valdostana, le iniziative di marketing territoriale e/o co-marketing con la Regione, i suoi partner operativi, e gli enti locali valdostani e i servizi innovativi ad alto valore aggiunto e/o contenuto tecnologico.

Il protocollo prevede, inoltre, la definizione di singoli incontri tra Regione e Poste, ai quali potranno essere invitati a partecipare gli Enti locali valdostani e altri soggetti il cui apporto in termini di competenza ed esperienza maturata sia utile al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il presidente della Regione Luciano Caveri si è dichiarato soddisfatto della firma dell’intesa, dichiarando che l’obiettivo è quello di "tutelare non solo la territorialità, ma anche salvaguardare dei posti di lavoro. Ringrazio Poste italiane perché la firma pionieristica di questo protocollo – ha aggiunto Caveri – ha comportato una sorta di eccezione rispetto a un accordo standard che potrà essere firmato in futuro con le altre regioni, segno della stretta collaborazione e contrattazione che da tempo vede impegnate Regione Valle d’Aosta e Poste italiane".

All’incontro a Palazzo regionale erano presenti anche il country manager Nord-Ovest di Poste italiane, Pietro Raeli, e Corrado Jordan, in rappresentanza del Consorzio degli Enti Locali della Valle d’Aosta.

Comments are closed.