PREVIDENZA. INPS chiude sportelli, solo invio telematico. Adiconsum: pagano sempre i cittadini

L’INPS ha deciso di chiudere gli sportelli di servizio e passare alla trasmissione informatica delle pratiche scegliendo, in questo modo, di abbattere i servizi agli utenti. A lanciare l’allarme è Pietro Giordano, segretario generale Adiconsum, che spiega. "La scelta operata tout court, senza una programmazione graduale dei tempi di applicazione e di informazione, non ha tenuto conto il fatto che più del 50% degli italiani – o per collocazione geografica o per analfabetismo tecnologico – non è in condizione di poter provvedere da sola alla compilazione ed alla trasmissione telematica delle pratiche e si trovano così costretti a effettuare lunghe file ed attese agli sportelli dei patronati non attrezzati a ricevere un flusso così improvviso e così corposo di utenti".

Secondo Giordano "se non si vogliono rendere più questi servizi pubblici, si attui una reale sussidiarietà, mettendo in condizioni, organizzative ed economiche, le associazioni, i patronati ed i corpi intermedi della società in genere di fornire un servizio efficiente agli utenti, soprattutto a quelli più deboli, che prima si rivolgevano agli sportelli Inps".

Comments are closed.