PREVIDENZA. Inps, versamenti volontari per i periodi di part-time: termine ultimo 23 maggio

L’Inps ricorda che martedì 23 maggio è l’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda di autorizzazione alla contribuzione volontaria per l’integrazione dei periodi di lavoro part-time. Si tratta di periodi successivi al 31 dicembre 1996 non coperti da contribuzione obbligatoria in quanto per gli stessi non è stata prestata attività lavorativa.
Per ottenere l’autorizzazione, i lavoratori devono essere in possesso di almeno un anno di contribuzione effettiva nel quinquennio precedente la data della domanda.

Per le domande presentate dopo il termine del 23 maggio, l’autorizzazione ai versamenti volontari potrà essere rilasciata solo per i periodi per i quali non siano ancora trascorsi dodici mesi dalla consegna del CUD relativo all’anno per il quale si chiede l’integrazione.
In caso di autorizzazione, l’Istituto invierà agli interessati, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, il bollettino predisposto per il pagamento in un’unica soluzione dell’importo dovuto.
Il pagamento dovrà essere effettuato entro e non oltre la fine del trimestre successivo a quello della notifica. I versamenti effettuati in ritardo saranno rimborsati senza interessi.
Ulteriori chiarimenti potranno essere richiesti, oltre che agli uffici territoriali dell’Inps, al numero gratuito 803164.

Comments are closed.