PREZZI. Adoc: Carnevale, costumi a caro prezzo

"Quest’anno si corre il rischio che la maschera più gettonata sarà quella del "povero", visti i costi e la crisi in corso": è quanto commenta Carlo Pileri, presidente Adoc, di fronte ai costi per il Carnevale. Che segnerà rincari soprattutto per le maschere: noleggiare un costume per bambini, secondo l’indagine condotta dall’associazione, costerà il 16% in più rispetto al 2009, per gli adulti il ricarico sarà dell’8,7%. Acquistare costumi invece costerà il 7,1% in più per i bambini e il 3,1% in più per gli adulti. Per dolci come frappe e castagnole, i rincari saranno più contenuti e varieranno dallo 0,7% allo 0,8%.

"Quest’anno, purtroppo, si può dire che a Carnevale ogni rincaro vale – ha commentato Pileri – è un peccato vedere una tipica festa italiana, ammirata in tutto il mondo, trasformarsi in un evento speculativo, e sono soprattutto i genitori a scontare il dazio dei rincari. Difatti affittare un costume per bambini costa il 16% in più del 2009, per un adulto si spende l’8,7% in più. Più contenuti i rincari per l’acquisto, ma per un adulto si possono spendere anche oltre 600 euro per un costume elaborato. Più economiche le maschere, quelle veneziane costano in media 40 euro (+2,5% rispetto al 2009), quelle classiche hanno subito un rincaro lieve dello 0,7%, attestandosi sui 13 euro". Aumentano anche i costi per feste e ristoranti, rispettivamente più 6% e più 3,5%.

Comments are closed.