PREZZI. Al via i saldi sul pane

Da oggi e fino al 15 aprile i panificatori italiani potranno applicare sconti, su base volontaria, sulle tipologie di pane più diffuse e praticare politiche promozionali su tutte le tipologie per le ultime ore della giornata. E’ questo l’esito dell’incontro che il garante dei prezzi Antonio Lirosi, ha avuto ieri con le associazioni che rappresentano i panificatori, gli artigiani e i commercianti al quale ha partecipato anche il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Mipaaf).

"Un gesto di responsabilità in un momento particolarmente delicato del nostro Paese". Ha definito così Lirosi l’incontro con i panificatori artigiani per analizzare l’andamento dei prezzi del pane nell’ultimo anno. Secondo Mister Prezzi gli aumenti del prezzo del pane "sono ampiamente giustificati dai rialzi registrati nell’ultimo anno dal grano". Concetto che in questi mesi è stato "completamente trascurato".

"Ho chiesto un’assunzione di responsabilità – ha detto Lirosi– per rispondere ad una situazione di emergenza dovuta al caro vita che è frutto di condizioni internazionali generalizzate. Il prossimo appuntamento con le associazioni di categoria è tra un mese per valutare l’efficacia di questa misura".

Il garante ha ribadito la volontà di convocare i rappresentati dell’industria molitoria, per vedere se anche in questo settore esistono i margini per una possibile riduzione dei prezzi anche delle materie prime. Infine, ha dichiarato che il ministero dello Sviluppo economico nei prossimi mesi verificherà con l’Autorità per l’energia elettrica e il gas se è possibile applicare una tariffa di favore ai panificatori, costretti a pagare l’elettricità notturna allo stesso prezzo della diurna.

"Un risultato importante" anche secondo il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Paolo De Castro che ha definito l’incontro del garante con i panificatori "un segno di responsabilità e di attenzione dimostrato dagli stessi operatori del settore verso i consumatori nonostante le grandi difficoltà dovute all’aumento del prezzo internazionale delle materie prime".

"Auspico – ha detto il Ministro – che una riposta altrettanto positiva possa arrivare nei prossimi giorni anche dall’industria molitoria. Sono fiducioso che le condizioni del mercato internazionale anche a seguito delle decisioni prese a Bruxelles tese a calmierare i rischi di ulteriori rialzi dei prezzi dei cereali, possano consentire condizioni più stabili al mercato e portare ad un raffreddamento dei prezzi nel corso del 2008".

LINK: vedi il sito dei panificatori

Comments are closed.