PREZZI. Alimentare, Coldiretti: i biocarburanti europei non produrranno rincari

Oltre a contribuire al contenimento dell’inquinamento ambientale nel rispetto degli obiettivi fissati dal protocollo di Kyoto per ridurre i gas a effetto serra e contrastare i cambiamenti climatici, "utilizzare le coltivazioni agricole europee per produrre energia pulita come i biocarburanti non provoca nessun rincaro dei prezzi al consumi degli alimenti". Lo assicura la Coldiretti sulla base dello studio della Commissione Europea sull’ "impatto sui mercati alimentari e non alimentari dell’UE e sul mercato mondiale dell’applicazione dell’obiettivo minimo del 10% di biocarburanti nel consumo totale di carburanti nel settore trasporti in Europa per il 2020" .

La Coldiretti denuncia che oggi sul mercato nazionale non c’è neanche l’ombra di biocarburanti nei distributori nonostante gli obiettivi fissati dalla Finanziaria, che prevede che il biodiesel e il bietanolo ottenuti dalle coltivazioni agricole debbano essere distribuiti in Italia nel 2007 in una quota minima dell’1% di tutto il carburante (benzina e gasolio) immesso in consumo. "Un obiettivo da raggiungere con la produzione agricola nazionale poiché – sostiene la Coldiretti – l’importazione di biocombustibili dall’ estero provoca gravi problemi all’ambiente e alla biodiversità e sconta con un consumo aggiuntivo di energia per il trasporto e un inquinamento che in parte vanificano gli obiettivi prefissati".

Secondo lo studio comunitario, con l’obbligo minimo di 10% di biocarburanti dovrebbero essere utilizzati in Europa circa 59 milioni di tonnellate di cereali (18% del consumo dell’UE): frumento tenero, mais, orzo e paglia. In particolare, per la Coldiretti, con il biodiesel è possibile ridurre dell’80% le emissioni di idrocarburi e policiclici aromatici e del 50 quelli di particolato e polveri sottili mentre con il bioetanolo si riducono le emissioni di idrocarburi aromatici come il benzene del 50% e di oltre il 70% l’anidride solforosa, mentre cali più contenuti si hanno anche per il particolato e per le polveri sottili.

Comments are closed.