PREZZI. Alimentazione, Coldiretti: si spende di più ma si compra di meno

Effetti alimentari del caro prezzi: aumenta la spesa ma si riducono le quantità di prodotto portate in tavola, con una diminuzione dell’1,3 per cento su base annua. Le famiglie italiane spendono in media 467 euro al mese per l’alimentazione: principali voci di spesa sono la carne per 106 euro, la frutta e ortaggi per 84 euro, il pane e pasta per 79 euro e latte, le uova e formaggi per 64 euro. È quanto emerge da una stima della Coldiretti.

L’aumento dei prezzi – sottolinea l’organizzazione degli agricoltori – incide sopratutto sugli anziani e sulle famiglie numerose con le coppie con tre o più figli e le persone con più di 64 anni da sole o in coppia che destinano ben il 21,9 per cento della spesa complessiva agli alimentari. Fra le proposte della Coldiretti, elaborate in un documento in vista delle prossime elezioni, c’è quello di realizzare almeno un mercato esclusivo degli agricoltori (farmers market) in ogni comune italiano per la vendita diretta dei prodotti.

Comments are closed.